E ORA ?

Vito Bono alla fine ha ceduto. Si era fatto indecente il “pressing” su di Lui.
Non credo che ci sia nulla da gioire: di che poi? 
Sia chiaro, errori ne sono stati commessi: nella costruzione delle prima Giunta, nella scelta degli Assessori, nella stessa interlocuzione “privilegiata” solo con alcuni settori dei Partiti, nella comunicazione …. se ne potrebbero dire di cose!
Ma davvero non avrei mai immaginato finisse così!
Ora voglio vedere questi che avevano la fregola di cacciarlo cosa sapranno fare! 
Già sento le prime stronzate… qualcuno dice “ripartiamo da Messina!…” Da chi??? Da Messina??? Ma siamo impazziti?
Ripartiamo dal lavoro! Ripartiamo da un “progetto di città” condiviso e degno di questo nome! Basta personalismi inutili, corse ridicole per indossare quella fascia: non è il trampolino di nulla! Scordatevi di fare il Deputato Regionale, quello nazionale o il Senatore: altri tempi! Ora è solo fatica e amore sconfinato per la Città. Non ci sono nè soldi nè nastri da tagliare!
Mi dispiace davvero che sia finita così la vicenda politica di Vito Bono, mi spiace per l’Uomo Vito Bono, meno per il politico Vito Bono. 
Ma mio stanno sullo stomaco quelli che fanno i salti di gioia come se avessero fatto 13!
Oggi  non c’è davvero nulla da festeggiare, è il momento delle responsabilità, sappiatene esserne all’altezza!

(la foto è tratta da www.controvoce.it)