Kikwete come Bossi

Nel 2005 feci un bellissimo viaggio in Tanzania grazie al Centro Studi Donati di Bologna. I ricordi di quel viaggio sono tanti e tutti molto belli. I cimeli riportati in Italia non furono tanti ma tra di questi conservo ancora una bandiera del Chama Cha Mapinduzi, il Partito della rivoluzione. In quell’estate del 2005 la Tanzania era in piena campagna elettorale per le presidenziali e le bandiere del principale partito, fondato dal grande ex presidente Julius Nyerere, erano ovunque tanto da entusiasmarmi e convincermi ad andare in una sezione di partito a chiedere una bandiera dichiarandomi supporter europeo del CCM.

Oggi però so che tutto quel verde nelle strade di Dar es Salam mi avrebbero dovuto insospettire perchè, infatti, apprendo dai giornali italiani che in Tanzania sono nascosti tesori (qualche milioncino di euro) e segreti leghisti e che forse, questo lo aggiungo io, già nel 2005 Jakaya Mrisho Kikwete, in corsa per le presidenziali ed oggi presidente della Tanzania, celebrava il rito dell’ampolla sul lago Tanganica.