E’ permesso dissentire?

Leggo stupefatto quanto succede alla Perriera.
Un imprenditore chiede ed ottiene una licenza per realizzare un distributore di benzina.
Succede un casino: è troppo vicino alla Chiesa!
Ma non è lo stesso che l’aveva in Piazza Carmine a pochi metri dalla Chiesa del Carmine?
No, non è un problema religioso…è che questo “giardino” deve rimanere dei Cittadini…
Ok. Allora davvero mi viene da incazzarmi!
Qualche anno fa, la Scuola D’Arte realizzo il plastico ed un progetto davvero molto bello, riguardava la utilizzazione dell’ex-tiro a segno. Nel progetto ogni pezzo di quella struttura veniva funzionalizzata in spazi culturali, ricreativi, ambientali…davvero una bella cosa.
E’ stato consentito che lì si facesse una Caserma dei Carabinieri (ovviamente ho grandissimo rispetto per la Benemerita… non equivochiamo) senza colpo ferire, senza croci, senza casino alcuno… Adesso si monta tutto questo! Che dire? E’ aumentata la sensibilità ambientale! E di questo non posso che esserne contento…
Ma tutta questa vicenda mi sembra davvero strana e appare davvero paradossale.
Poi, davvero non capisco, perchè se Giuseppe Curreri dice “ok, datemi un’altra area e garantitemi che in quella non sorgerà mai un distributore” questa proposta non possa essere accolta. Boh! Sciacca è davvero diventato un Paese davvero strano!