MIRACOLI A SCIACCA/2

Vito Bono contro Gesa e Dedalo:”Gli Ato virtuosi facciano fronte comune”

Gli Ato virtuosi “tirano i remi in barca” e tentano di limitare i potenziali danni che potrebbero subire dalla creazione degli ambiti provinciali previsti dalla legge nove dell’otto marzo 2010. Il timore è che la situazione di Ato come la Dedalo e la Gesa, fortemente indebitati, vada ad intaccare la situazione di equilibrio ottenuta in questi anni anni ad esempio dalla Sogeir.

Per far fronte comune il sindaco di Sciacca, Vito Bono, ha convocato per il prossimo 8 luglio un incontro al fine di redigere un documento da inviare al presidente della Regione con cui chiederà “di salvaguardare, con modalità condivise, gli ambiti territoriali e i comuni che si sono distinti per l’efficace gestione del ciclo dei rifiuti”.