Bizzarrie Sciacchitane….

Non capisco come mai questa notizia, in prima pagina sul “Giornale di Sicilia”/ Agrigento del 15 scorso, sia passata del tutto inosservata…
Il fatto che il Ministro Alfano, Ministro della Giustizia, nonche “Segretario del Presidente” PDL, designi (stile medioevo, in verità…) uno “sciacchitano” a candidato Presidente della Provincia è una notizia, non nuovissima – in verità – ma pur sempre una notizia, specie per i Media Saccensi, sempre attenti a valorizzare la “Sciacchitudine“.
Mi aspettavo i paragoni con la storia, la sottolineatura che un Di Paola Presidente della Provincia c’è stato già, che l’Avv. Fabrizio è “figlio d’arte”….Invece niente, oppure mi sono distratto io….

Perchè riprendo la notizia? Sia chiaro, a me Fabrizio sta simpatico, l’avrei persino sostenuto come “candidato a Sindaco” di una forza di Centro che si allea con la Sinistra (modello Macerata), poteva essere il “nostro Firetto“… ma Lui ha fatto scelte diverse…e ora è in Consiglio Comunale a firmare interrogazioni con il collega Bivona, ex Rete “folgorato sulla via di Damasco” dal Centrodestra! (Sciacca è davvero uno stranissimo “laboratorio”…per non dire manicomio!).

Ma mi chiedevo se si può essere contenti di una notizia così, se – sopratuttopuò esserlo Lui, viste le condizioni del CentroDestra in Provincia di Agrigento.
Altra cosa che è spettacolare è la modalità: Alfano convoca “un gruppo di Amici” (che mi ricorda tanto la costruzione di una “carruzzata” del nostro Carnevale) e indica… mah!
Ma questi qui quando ci arriveranno a meccanismi stile Primarie?
La notizia è stata pubblicata il 15… ma quando si sono visti? Il giorno dei referendum? O l’indomani?
Nell’uno e nell’altro caso non mi sempre affatto di buon augurio!
In ogni caso in “bocca al Lupo” Avv. Di Paola, non pensi che io abbia qualcosa a ridire sulla qualità della scelta, ci mancherebbe! Ma sul modo, converrà che non è che sia proprio il massimo, o no?

* * *

Ho visto che Stefano Girasole ha fatto un Comunicato sulle Dichiarazioni della Lega e, come sempre (ormai è un classico!) se uno vuole dire una “parulazza” alla Lega o a Berlusconi, che ? Spara sul Centro Sinistra, oppure – come in questo caso – sui “Deputati Siciliani” come se fossero tutti, indistintamente, uguali.
Posso dirlo? A me questo qualunquismo, specie se proviene da una persona di sinistra, mi ha davvero stufato! Mi pare che, con dichiarazioni così, alimentiamo una cultura che non ci fa bene (“tutti i stessi sunnu…”),

* * *

Nuccio Cusumano ha riunito i “suoi” in un Albergo di Siculiana.
Al termine dell’incontro è stata diffusa una nota che, cito testualmente dice:

“in tal senso, anche in considerazione del frenetico ritmo con cui pare evolversi il quadro nazionale e regionale, si è ritenuto opportuno proseguire sul terreno di un’attenta analisi politica, rispetto alla nascita di nuove proposte e di un nuovo modello di Centro Sinistra, distinto e distante dall’attuale impianto, prigioniero di vecchi e logori schemi e dunque aperto al contributo appassionato di una vasta area politica e culturale di stampo moderato e riformista, che vuole essere protagonista e non già comprimaria della costruzione di un’alternativa credibile al declino del berlusconismo“.

I democratici e liberi hanno dato ampia delega al senatore Cusumano, con la piena condivisione di dirigenti e amministratori, perché possa verificare al meglio il terreno dove valorizzare questo grande patrimonio umano e di idee, dandosi appuntamento a Palermo per un incontro con i dirigenti regionali dell’Associazione, che dovrà definire le linee di un coerente percorso politico e programmatico.”

Una volta c’era una bellissima rubrica nell’inserto satirico de “L’UNITA'” di PierGiorgio Praterlini che si chiamava “PARLA COME MANGI”, constava di due colonne. In una il testo (lungo) della dichiarazione e a fianco una colonna con la traduzione in un rigo della sintesi estrema.
La traduzione evito di farla io, altrimenti alimento polemiche….
E’ abbastanza chiara, no?