Tutti a casa. Berlusconi in tribunale. Con il sequestro cautelativo dei beni di tutti gli associati a delinquere.

.
Post 041
.
.
.

.

Voto comunque il mio miglior politico. Candidato o nominato: consapevole. Ad esempio, in via generale, leggo come più interessante proposta politica da verificare oggi al dunque il Movimento 5 stelle. Ma nel mio specifico locale… sono imbarazzato. Risiedo a Sciacca, che amo definire come ex-paese di villeggiatura di Totò Riina ed ex-collegio senatoriale dell’ex-eletto senatore Cirami. E ora? Mah! Cercateli voi gli eventuali link che completino e approfondiscano questa mia sconsolata considerazione.
.
Ps: reduce da una accalorata Assemblea Straordinaria del Condominio. Vissuta così almeno da me. Seppure ancora in tuta da lavoro, in maniche corte e mano sofferente. Unico a sognare equilibrio, ritorno ai saluti, sorrisi e scambi di gentilezze e cortesie tra noi condomini. Tra gli altri convenuti che vociavano disfidefavori, abusi, prescrizioni. All’apparenza tiepidamente divisi ma più o meno incarogniti/incarognibili.
.
Allora protesto questa scheda elettorale se leggo e trovo… nessuno che vorrei.
.
L’assurdo Italia: immagina maggioritaria la scelta TAC_Tutti a casa per 1 anno:

  1. Tolleranza zero contro l’evasione. Sequestro cautelativo dei beni di tutti gli associati a delinquere. Finanziaria entro i primi cento giorni.
  2. Dimissioni ai cento giorni. Subito indette nuove elezioni. Perché continui a vincere al più presto il migliore. Immagini nuovamente maggioritaria la scelta TAC_Tutti a casa per 1 anno? E poi di nuovo, così via…? Almeno la finanziaria accontenta una maggioranza certa, almeno non si fa di peggio, i nuovi si rinnovano il prima possibile dopo l’uso. Come i pannolini.
.

.
.