nove maggio millenovecentosettantotto

Ci sono date che ti si scolpiscono nella testa, una di queste è il 9 Maggio 1978.

Venivano assassinati Peppino Impastato a Cinisi e Aldo Moro a Roma.“Qui Peppino Impastato è stato assassinato dalla mafia” diceva un cartello scritto dai compagni di Peppino e che sembrava affermare una verità scontata, ma allora non lo era affatto, visto che i giornali titolavano “militante di Democrazia Proletaria ucciso mentre cercava di piazzare una bomba”: incredibile! E poi quella Renault Rossa posteggiata in Via Caetani. Frammenti di memoria che ti porti dentro, che segnano la tua vita.Per me in qualche modo segnano anche l’inizio della militanza politica, della decisione di occuparmi di quello che mi succedeva intorno.Non è questa la sede per una riflessione su persone così diverse e su cui è stato detto davvero tanto.A me bastava ricordarli, ricordarmi di questa data, del loro sacrificio 33 anni dopo!Nei giorni scorsi era l’anniversario di Pio La Torre. E’ vero, questo blog non può essere un cimitero! Tuttavia come non pensare a quanto questi uomini hanno dato alla Sicilia, alPaese.Questi assassini sono riusciti ad imprimere col sangue il loro sacrificio nella teste di chi continua a battersi per una Sicilia ed un’Italia milgliori!