E bravo al Vescovo!

”Ci occupiamo della morte di Cristo, ma non di quella dei poveri Cristi che muoiono durante una traversata. E’ strano che si mandino aerei in Libia dicendo che si vogliono aiutare quelle popolazioni, e poi consentiamo che le persone che fuggono dalla guerra possano morire perche’ non li vogliamo sulle nostre coste”.Lo ha detto l’arcivescovo di Agrigento mons. Francesco Montenegro, durante le celebrazioni dei riti pasquali. Montenegro ha consegnato ai 193 parroci della provincia, una piccola croce di legno, realizzata con i resti dei barconi usati dagli immigrati per giungere a Lampedusa.Io non sono “praticante” da troppo tempo ed il mio rapporto con la Fede è particolare, ma leggere queste cose fa bene.Chissà cosa ne pensano i cristiani leghisti, quelli che applaudono al “fora de ball”…Una serena Pasqua a tutti!