Nessuno dovrebbe avere "cartabianca"….

Ieri sono stato a Sciacca per l’inaugurazione dell'”ufficio pesca” della FLAI CGIL e alcune persone mi hanno detto “Ma hai visto “cartabianca“?” altri “miiii, quell’amico Tuo….”.A quanto pare, il mio amico Stefano Girasole, è stato ospite di “CARTABIANCA” la trasmissione di TRS e ne ha dette di cotte e di crude ai Dirigenti del PD, ormai è una moda!Ora, io non ho visto CARTABIANCA e, quindi, non conosco il dettaglio delle cose dette da Stefano, ma ho visto le sue dichiarazioni dell’altro giorno (ed ho già avuto modo di dire la mia in un altro post…), tuttavia, mi sento di chiedere a Lui (e agli altri amici che gli stanno vicino) alcune cose:1. Se la vituperata dirigenza del PD avesse accolto la Tua richiesta di un Assessorato ad uno “sciacchitano” amico Tuo (o nostro?), questo avrebbe fatto cambiare il Tuo giudizio sulla Giunta D’Orsi e sulla stessa Dirigenza? A me sembrerebbe davvero troppo poco!2. Ora sei nel “gruppo misto” ma sei ancora nel PD? Oppure hai deciso di mollare davvero il Partito? E, se sì, questa scelta è condivisa anche dal Gruppo (me escluso, visto che non mi hai chiesto nulla…) che Ti ha sostenuto (Cucchiara, Maiolina Bono, ecc.)?3. Se la decisione fosse (come, purtroppo, immagino) non solitaria ma “di gruppo”, allora l’Assessore Leonte (che è nella Giunta Bono “in nome e per conto” del Gruppo…) che pensa?Insomma, di domanda ne avrei tante, ma io chi sono per fartele? Solo uno che Ti ha sostenuto convinto che quella potesse essere (oltre ad un legittimo riconoscimento dell’infaticabile Tuo impegno politico) anche l’inizio della ricomposizione vera di quel gruppo.La “seconda puntata” avrebbe dovuto essere la ricandidatura di Ignazio Cucchiara… ma le cose sono andate in un’altra direzione. Ma non ero certo io a “guidare”!Insomma, caro Stefano, credo che nessuno di Noi dovrebbe avere “cartabianca” di dire e fare quello che gli passa in testa, ma adoperarsi – anche in situazioni complicate – per ritrovare il bandolo della matassa e continuare.Questo non è tempo di divisioni, ma di UNITA’!E, in ogni caso, la divisione non può avvenire sul terreno scivoloso delle poltrone e degli incarichi!la foto di Stefano Girasole è tratta da Facebook