SULLA TRASPARENZA AMMINISTRATIVA DEL COMUNE DI SCIACCA C’E’ ANCORA MOLTO DA FARE A COMINCIARE DALL’ALBO PRETORIO ON LINE

ASSOCIAZIONE POLITICA POPOLARI PER SCIACCA
COMUNICATO STAMPA
Oggetto: sulla trasparenza ammministrativa del Comune di Sciacca c’è ancora molto da fare.

Chiediamo al Sindaco di Sciacca di non aspettare altre diffide da parte della Regione Siciliana per attuare una piena trasparenza del Comune di Sciacca, che purtroppo è ancora insufficiente.
Siamo lieti dell’apertura del’Ufficio delle relazioni con il pubblico, per il quale noi abbiamo dei meriti, e ricordiamo al Sindaco che ci sono volute tante diffide della Regione per la realizzazione di questo importante Ufficio. Ma meglio tardi che mai!
Ora è necessario che il Comune di Sciacca faccia conoscere attraverso idonee iniziative di pubblicità le funzioni di questo importante Ufficio (dellURP) cosi da dare ai cittadini la piena conoscenza dei servizi che tale Ufficio è in grado di fornire.
Ma vi sono altri importanti aspetti della trasparenza amministrativa che ancora non sono stati attuati.
In primo luogo è necessaria l’attivazione dell’albo pretorio on line ove pubblicare tutti gli atti normalmente pubblicati sull’albo pretorio tradizionale. Questa misura darebbe ad un gran numero di cittadini la possibilità di consultare da casa atti che invece normalmente solo pochissimi cittadini consultano presso l’albo pretorio tradizionale.
Inoltre è necessario che il Sindaco dia direttiva di inserire sul sito internet atti fondamentali che mancano, come in primo luogo i regolamenti comunali. Sul nostro sito sono pubblicati appena 15 regolamenti comunali mentre il Comune di Sciacca ha ben 78 regolamenti.
Sono del tutte assenti nel sito internet le delibere di Giunta e le ordinanze del Sindaco.
Chiediamo al Sindaco di attivarsi dunque e di fare al più presto per attivare l’albo pretorio on line, per pubblicare sul sito internet tutti i regolamenti comunali, le delibere di Giunta, e le ordinanze sindacali, per far conoscere a tutti i cittadini le funzioni del neonato Ufficio di relazioni con il pubblico. Speriamo che per fare tutto ciò non siano necessarie altre diffide della Regione, attendiamo fiduciosi che al più presto si provveda!
Sciacca, 27 gennaio 2011 Il Presidente
Stefano Antonio Scaduto