Ma davvero il problema è il nome?

Ero tra quelli che hanno sostenuto con forza la proposta dell’allora Sindaco Cucchiara che mirava a cambiare il toponimo della Città di Sciacca. Quella proposta aveva un senso ed era inserita in una concezione della Città e delle Terme.
Allora si preferì fare un “referendum” non sul nome ma su Cucchiara da parte dei suoi tanti detrattori, operazione riuscita benissimo!

Oggi se ne riparla, per iniziativa di 2 Consiglieri del PD (…ma su cose così importanti ha senso fare le “primedonne”?), ma se ne parla in un momento nel quale delle Terme, quelle vere non quelle da aggiungere al nome, nessuno si occupa più!
A che punto siamo con la sua “privatizzazione”?
Dalla indignazione di Lombardo in poi cos’è cambiato?
E‘ dell’inchiesta?
Potrei ripetere le mille cose che ho sempre detto sulle Terme (inascoltato, come sempre!) ma mi sono stancato anch’io!
Più che pensare al nome pensiamo alle Terme o, almeno, pensiamo ad entrambe le cose, altrimenti, rischiamo di cambiare il nome e di non avere più le Terme!