Vicè, nove anni dopo…

Se scrivi la parola “vicè” in “google immagini” , al primo posto, compare questa bella faccia sorridente.
Che c’è di strano, in fondo è proprio vero che al Mondo di “Vicè” c’eri solo tu.
E se ci fossero le immagini delle pizze, alla voce “la pizza di Vicè” ci sarebbe solo la tua, quella che ordinavi allo Steripinto…
Vicè!
Sono passati 9 lunghissimi anni e sono ancora qui a ricordarti e a ricordare a quanti ti hanno conosciuto questa orribile data.
Sento di dovertelo ma mi viene del tutto naturale, ovvio: come si può dimenticare un amico prezioso?
Ogni tanto ti immagino passeggiare con i tanti che non sono più “di questo Mondo”, (a braccetto con Paolo Saladino o con Antonio Ritacco che parlotta con Giovanni Navarra…) e commentare le cose che succedono qui, dove tutto è cambiato ed è sempre maledettamente uguale a se stesso.
Mi piacerebbe davvero tanto che fossero in tanti a ricordarti, a ricordare il grande contributo che hai dato in particolari momenti della nostra piccola storia cittadina.
Un caro e commosso abbraccio!