L’amministrazione comunale consenta l’accesso all’interno dell’Ospedale dei mezzi del trasporto pubblico a beneficio degli anziani che vi si recano

ASSOCIAZIONE POLITICA POPOLARI PER SCIACCA
COMUNICATO STAMPA

Oggetto: necessità di un intervento urgente del Comune di Sciacca per consentire l’ingresso dei mezzi pubblici nell’Ospedale di Sciacca a tutela degli ammalati ed anziani.

Avendo appreso, grazie al solerte intervento del Presidente del Tribunale dei diritti del malato, sig.ra Lilla Piazza, che i mezzi pubblici comunali non possono inspiegabilmente accedere all’interno dell’Ospedale di Sciacca, creando cosi grave disagio agli ammalati e soprattutto agli anziani, che, recandosi con i mezzi pubblici presso l’Ospedale di Sciacca, sono fatti scendere dagli autobus fuori dall’Ospedale e sono costretti a fare un lungo tratto a piedi ed in salita per raggiungere l’ingresso del nosocomio,
con il presente comunicato nell’esprimere solidarietà agli anziani ed agli ammalati che finora hanno subito un cosi assurdo disagio, chiediamo alla amministrazione comunale di Sciacca di intervenire urgentemente sulla questione e, con apposita ordinanza disporre immediatamente l’accesso e le fermate dei mezzi pubblici all’interno dell’Ospedale di Sciacca, cosi da agevolare ammmalati, anziani, parenti degli stessi che si rechino in Ospedale con i mezzi del trasporto pubblico.
Nel disporre l’accesso dei mezzi pubblici all’interno dell’Ospedale, chiediamo che sia reso più agevole l’arrivo degli utenti dei mezzi pubblici oltre che ai reparti di cura, anche agli uffici che si occupano delle pratiche di invalidità civile, che si trovano nella parte posteriore dell’Ospedale.
Sappiamo che della questione si sta occupando il vice sindaco, Carmelo Brunetto.
Si intervenga presto dunque; più in generale, anche tenuto conto che il Sindaco di Sciacca è un medico di base, chiediamo una maggiore attenzione del Sindaco e di tutta l’amministrazione comunale sul funzionamento dell’Ospedale di Sciacca, a tutela di tutti i cittadini di Sciacca e del comprensorio.
Sciacca, 27/07/2010 Il Presidente
Stefano Antonio Scaduto