Chiarimenti, dimostrazioni e petizioni


maninretepost 184


Signor Bersani, ma dopo il LODO SCHIFANI, IL LODO ALFANO, LA SOPPRESSIONE DELLE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE, IL SEGRETO DI STATO APPOSTO ALLE INDAGINI SUI CAPI DEL SISMI, LA DEPENALIZZAZIONE DEL FALSO IN BILANCIO, LO SCUDO FISCALE, IL PROCESSO BREVE, LA SVENDITA DEI BENI MAFIOSI, I TAGLI AI FONDI PER LA SICUREZZA… possiamo sapere di quanti e quali ulteriori CHIARIMENTI ha bisogno?”. Raffaele Muraglia, Diano Castello (IM)
Ho usato il titolo di questo post come chiave di ricerca Google. Provate a fare altrettanto con ciascuno degli esempi riportati in MAIUSCOLO qui sopra. Chi fa da sé fa per tre. Io, da iscritto al PD, l’ho fatto per conto mio. Giusto per mettere a confronto il mio paziente decisionismo con quello del Segretario Bersani e dare un senso a questa storia. Fuor d’ironia, condivido piuttosto Grillo quando dice che la prima riforma è quella di restituire il diritto ai cittadini di scegliere il proprio candidato, quindi tornare a votare, e non più permettere di mandare in Parlamento una congrega di nominati.