Donazione dell’equivalente del gettone di presenza per i consiglieri comunali a favore delle vittime del terremoto.


La donazione di un gettone di presenza a favore delle famiglie colpite dalla tragedia del terremoto in Abruzzo, in primo luogo la provincia e la città de L’Aquila e i comuni limitrofi”.

Lo propone al sindaco e al Consiglio comunale di Sciacca, Bernardo Indelicato, studente e giovane attivista del PdL saccense. Indelicato fa notare che “non è indispensabile un voto specifico del Consiglio, considerato l’alto valore civico e simbolico dell’iniziativa”. Inoltre, sottolinea Indelicato, “altri Consigli comunali e provinciali della nostra Regione si sono prontamente attivati a tal fine, considerata l’estrema necessità e urgenza, facendosi promotori di diverse iniziative benefiche.

Un gesto nobile di solidarietà per unirsi al dolore dei nostri compatrioti e aiutare simbolicamente le famiglie delle vittime”. Il giovane saccense auspica “di sensibilizzare l’istituzione in vista del prossimo consiglio comunale del 16 aprile e tutta la comunità saccense”.
La donazione di un gettone di presenza a favore delle famiglie colpite dalla tragedia del terremoto in Abruzzo, in primo luogo la provincia e la città de L’Aquila e i comuni limitrofi”.