DOMANI INIZIA LA FESTA DI SAN PIETRO, IL CLOU NEL FINE SETTIMANA. ECCO IL PROGRAMMA

“La festa di San Pietro è nel Dna della gente di mare e grazie agli armatori e pescatori rimane e rimarrà sempre nella tradizione locale”. Lo ha detto il presidente del Consiglio comunale Calogero Filippo Bono nel corso del suo intervento di presentazione della festa di San Pietro.

“Una festa che con la nostra Amministrazione- ha rimarcato il sindaco Fabrizio Di Paola- ha alzato il suo valore dopo un periodo in cui si era affievolito. La mia Amministrazione ha rivolto costantemente attenzione alle esigenze del mondo della marineria”. 
La festa, organizzata dal Comune, dalla parrocchia San Pietro, dal Comitato festa di San Pietro, dalle cooperative fra Pescatori e Madonna del Soccorso, con il supporto della Croce Rossa Italiana e dell’Avis, ha un ricco programma. In considerazione delle esigenze dei pescatori,la festa inizia domani con le solennità dei Santi Pietro e Paolo per concludersi domenica 3 luglio con il cabaret di Sasà Salvaggio.
Gli attesi giochi pirotecnici saranno eseguiti all’una di sabato.Questo per consentire,domanica sera, la normale uscita dei pescherecci dal porto. 
Questo il programma.
Mercoledì 29 giugno  Solennità dei Santi Pietro e Paolo
Giovedì 30 giugno
ore 19: Celebrazione della Santa Messa e Adorazione
ore 21: apertura Luna Park
Venerdì 1 luglio:
ore 17: Antinna a mare,molo di levante
ore 17:45 recita del Santo Rosario meditato
ore 18:30 Antichi giochi di quartiere (nei pressi del paolco)
ore 19:00 celebrazione della Santa Messa e Vespri solenni
ore 21: degustazione a base di pesce zona mercato ittico
ore 21:30 show cooking a cura dell’Istituto Alberghiero
ore 21:30 concerto dehli “Amici per sempre”, cover band dei Pooh sul palco
Sabato 2 luglio:
ore 10: Convegno “Il Feamp e il futuro della pesca in Sicilia” (interno mercato ittico)
ore 12:30 Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia: reimmissione nel loro habitat naturale di due tartarughe, spiaggetta adiacente a Rocca Regina. 
ore 17: “Antinna a mare”
ore 18:30 processione dei simulacri dei Santi Pietro e Paolo
ore 19: processione in mare del simulacro di San Pietro a bordo motopesca della flotta saccense. Al rientro, celebrazione della Messa
ore 21: degustazione a base di pesce zona merctao ittico
ore 21: Maxi schermo sul palco per la diretta Italia-Germania
ore 23: concerto Live Tony Esposito e la sua band
Domenica 3 luglio:
ore 10:30 celebrazione della Santa Messa
ore 17:00 “Antinna a mare”
ore 18:30 antichi giochi di quartiere (zona palco)
ore 20:30 gran padellata di gambero presso il molo di levante, zona mercato ittico
ore 21:30 “I Sonar”, spettacolo musicale live sul palco
ore 22:30  Cabaret con Sasà Salvaggio

Fonte: Corriere di Sciacca

Dopo un’attesa durata anni, presentato ieri il primo rapporto registro tumori della provincia di Agrigento. Mangiacavallo (M5s): “I cittadini chiedono dati più concreti”

E’ stato presentato ieri a Racalmuto, presso la sala convegni della Fondazione Leonardo Sciascia, il primo rapporto registro tumori della provincia di Agrigento, alla presenza dei vertici dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento e di Trapani

Servizio di vigilanza e salvataggio spiagge, salgono a sei le postazioni

  Il Settimo Settore del Comune, Comando della Polizia Municipale, ha aggiudicato il servizio di vigilanza e salvataggio delle spiagge del litorale di Sciacca per l’estate 2016. In attesa del perfezionamento del procedimento, la commissione giudicatrice ha, in via provvisoria, affidato il servizio all’associazione di volontariato denominata Organizzazione Europea Volontari di Prevenzione e Protezione Civile […]

Giunta approva Programma Triennale Fabbisogno del Personale 2016-2018

La Giunta comunale ha deliberato il nuovo Programma Triennale del Fabbisogno del Personale relativo al triennio 2016-2018. L’atto prevede la stabilizzazione di 10 unità di personale precario, cosiddetti contrattisti, e di 5 nuove unità con assunzione esterna. Ne danno comunicazione il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore alle Risorse Umane David Emmi. Delle dieci unità […]

LETTERANDO IN FEST 2016

Si è conclusa ieri sera la settima edizione del LetterandoInFest 2016. 

Un’edizione molto partecipata e ricca di eventi che ha coinvolto quest’anno direttamente circa  120 persone, impegnate  negli spazi della Badia Grande  tra presentazioni, incontri, dibattiti, reading, workshop, proiezioni, mostre ed eventi con al centro il mondo dei libri.  

Si è detto molto soddisfatto Sino Caracappa,

LAVORI IN COMMISSIONE: TUTELA DELL’AMBIENTE

 Il sottosegretario Barbara DEGANI risponde all’interrogazione n. 3-02863, facendo preliminarmente presente che già da tempo è stata posta particolare attenzione alle problematiche affrontate dalla interrogazione, prima con l’emanazione del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 1991 sui limiti massimi di esposizione al rumore negli ambienti abitativi e nell’ambiente esterno. Tali misure hanno stabilito i principi fondamentali in materia di tutela dell’ambiente esterno e dell’ambiente abitativo, regolamentando la materia relativa all’inquinamento acustico, stabilendone ed attribuendone precise competenze allo Stato, alle Regioni, alle Province e ai Comuni. 
In particolare, la legge 26 ottobre 1995, n. 447 ha previsto che il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare deve emanare i regolamenti attuativi che definiscono l’obbligo per i Comuni di classificare il proprio territorio tenendo conto delle preesistenti destinazioni d’uso e indicando le aree da destinare a spettacolo a carattere temporaneo per l’applicazione dei valori limite, i valori limite e la regolamentazione della rumorosità prodotta dalle infrastrutture stradali, autostradali, ferroviarie e aeroportuali oltre che la regolamentazione delle modalità di determinazione delle diverse tipologie di rumore per una corretta applicazione degli stessi valori limite. 
I decreti attuativi della legge 26 ottobre 1995, n. 447 hanno regolamentato i metodi di determinazione dei livelli sonori e i pertinenti valori limite per le differenti sorgenti di rumore, quali le infrastrutture dei trasporti, le industrie e le attività antropiche in genere, tra cui quelle di pubblico spettacolo e temporanee. La legge n. 447 del 1995 ha inoltre stabilito che le Regioni definiscano i criteri in base ai quali i Comuni procedono alla classificazione del proprio territorio, nonché le modalità, scadenze e sanzioni per l’obbligo della classificazione stessa, i poteri sostitutivi in caso di inerzia dei Comuni, le modalità di controllo del rispetto della normativa per la tutela dall’inquinamento acustico all’atto del rilascio delle concessioni edilizie e dei provvedimenti di licenza o di autorizzazione all’esercizio di attività produttive, le procedure ed i criteri per la predisposizione e l’adozione da parte dei Comuni dei piani di risanamento acustico, le modalità di rilascio delle autorizzazioni comunali per lo svolgimento di attività temporanee e di manifestazioni in luogo pubblico con l’impiego di macchinari o di impianti rumorosi e l’organizzazione nell’ambito regionale dei servizi di controllo. 
L’effettivo onere dello svolgimento dei controlli a livello locale viene posto in capo ai Comuni, cui la legge attribuisce competenze anche in materia di redazione del Piano di classificazione del territorio comunale, di adozione dei Piani di risanamento acustico in caso di superamento dei valori limite, di adozione di regolamenti per l’attuazione della disciplina statale e regionale per la tutela dall’inquinamento acustico e di autorizzazione di attività temporanee e di manifestazioni in luogo pubblico o aperto al pubblico e per spettacoli a carattere temporaneo o mobile. Al fine di garantire una puntuale applicazione della normativa, la citata legge n. 447 del 1995 prevede la possibilità di emanare ordinanze aventi lo scopo di inibire parzialmente o totalmente le emissioni rumorose non conformi alla normativa e un quadro sanzionatorio per chi non ottempera alle disposizioni normative. Il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare destina ai Comuni per il finanziamento dei Piani di risanamento acustico il 70 per cento delle sanzioni per le trasgressioni all’acustica ambientale. In questo quadro normativo è andato ad inserirsi il decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 194, recante attuazione della direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale, che interviene soltanto sulle infrastrutture dei trasporti principali, quali strade con più di tre milioni di veicoli annui, ferrovie con più di trentamila convogli annui e aeroporti con più di cinquantamila movimenti annui e sugli agglomerati con più di centomila abitanti, non andando a tutelare l’intero territorio nazionale, come invece opera la legge.  
Il decreto legislativo introduce la partecipazione della popolazione ai vari processi decisionali relativi alla pianificazione degli interventi di mitigazione del rumore ambientale. Peraltro, il Governo recentemente ha evidenziato la necessità di un aggiornamento e di un’armonizzazione della normativa nazionale con quella comunitaria, ottenendo dal Parlamento, con la legge 30 ottobre 2014, n. 161, delega ad attuare modifiche al vigente apparato legislativo in materia di rumore. Il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare, in ottemperanza a tale delega, sta provvedendo alla stesura dei decreti legislativi. In ultimo, occorre evidenziare che lo scorso 15 giugno 2016 è stata definitivamente approvata la legge volta ad istituire il Sistema nazionale a rete per la protezione dell’ambiente, finalizzata ad armonizzare le attività delle Agenzie sul territorio, nonché a realizzare un Sistema integrato di controlli coordinati dall’Ispra. Le funzioni di indirizzo e di coordinamento tecnico dell’Ispra sono principalmente volte a rendere omogenee, attraverso norme tecniche vincolanti, le attività del Sistema nazionale e a disciplinare i livelli essenziali delle prestazioni tecniche ambientali

Sbloccati oltre 5 milioni del Contratto Verdura, interventi per svincolo ss 115 e rete idrica

sciacca panorama mare
Recuperate le somme, per oltre 5 milioni di euro, deliberate dal Cipe nel settembre del 2004 per il completamento degli interventi a suo tempo previsti nell’Apq (Accordo di Programma Quadro) – Contratto di localizzazione per la realizzazione a Sciacca del Verdura Gol Resort della società Rocco Forte.
È quanto rendono noto il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore ai Lavori Pubblici Ignazio Bivona dopo avere ricevuto una nota dal direttore generale del Dipartimento regionale delle Attività Produttive della Regione Siciliana Alessandro Ferrara.
“Dopo una lunga interlocuzione con l’assessorato regionale alle Attività Produttive – dicono il sindaco Di Paola e l’assessore Bivona –, abbiamo ottenuto la conferma che le risorse di natura pubblica dell’Apq sono state finalmente assegnate, trovando collocazione in un capitolo del bilancio della Regione Siciliana. In particolare: 1 milione e 31 mila euro per la realizzazione dello svincolo stradale sulla strada statale 115; ed euro 4 milioni e 325 mila per interventi di ottimizzazione della rete idrica cittadina. Il Dipartimento delle Attività Produttive ha chiesto alla Ragioneria Generale della Regione Siciliana la riproduzione delle somme finalizzate all’erogazione di quanto occorrente al completamento degli interventi previsti nel contratto di localizzazione. Al Comune di Sciacca, lo stesso Dipartimento ha chiesto di dare corso agli adempimenti di propria competenza finalizzati sempre alla realizzazione delle opere. Il Comune di Sciacca, con propria nota, ha già comunicato all’Assessorato la dichiarazione di spendibilità e il relativo cronoprogramma, condizione per il trasferimento dei finanziamenti”.
“E’ molto importante per la città – concludono il sindaco Di Paola e l’assessore Bivona – avere recuperato le somme dell’Apq, non solo per gli aspetti economico-finanziari, ma soprattutto per la grande utilità per il nostro territorio degli interventi oggetto di finanziamento. La realizzazione dello svincolo sulla strada statale 115 eliminerà i pericoli attuali sulla viabilità, rendendo molto più sicuri e agevoli gli ingressi e le uscite dal Verdura Golf Resort. Il secondo intervento, rispetto al quale sono state incrementate le risorse già destinate al Comune di Sciacca, consentirà di ammodernare la vetusta rete idrica cittadina. Il lavoro dell’Amministrazione comunale in questi anni ha sortito un effetto fondamentale: sbloccare somme bloccate da un decennio circa”.

Sbloccati oltre 5 milioni del Contratto Verdura, interventi per svincolo ss 115 e rete idrica

Recuperate le somme, per oltre 5 milioni di euro, deliberate dal Cipe nel settembre del 2004 per il completamento degli interventi a suo tempo previsti nell’Apq (Accordo di Programma Quadro) – Contratto di localizzazione per la realizzazione a Sciacca del Verdura Gol Resort della società Rocco Forte. È quanto rendono noto il sindaco Fabrizio Di […]

Disinfestazione, oggi: Marina, Centro Storico, Perriera e Foggia

È in corso un servizio di disinfestazione del territorio comunale. È quanto rende noto l’assessore all’Ecologia Gaetano Cognata: questa notte è in programma la disinfestazione delle zone Marina, Centro Storico, Perriera e Foggia. Nelle prossime giornate si continuerà in altre aree del territorio comunale. Il servizio è a cura dell’Ufficio Ecologia Urbana del III Settore […]

Proseguono lavori di pulizia e scerbatura delle vie rurali

“Proseguono i lavori di pulizia, scerbatura e sistemazione del manto stradale delle vie rurali della città. I lavori, iniziati una decina di giorni fa, stanno interessando la contrada Piana Scunchipane, dove sono impegnati un mezzo meccanico e due dipendenti dell’Esa”. È quanto rende noto il vicesindaco e assessore all’Agricoltura Silvio Caracappa. “L’intervento – dice – […]

Fiera di Sciacca, per tre giorni in piazza Scandaliato

fiera di sciaccaTornano i mercatini. L’assessore al Turismo Salvatore Monte rende noto che da oggi e per tutto il fine settimana in piazza Angelo Scandaliato si svolgerà la “Fiera di Sciacca”. Oggi, sabato e domenica, dalle ore 9 del mattino e fino a mezzanotte, così come recita il manifesto, “Antiquariato, artigianato, modernariato e piccole curiosità, rassegna agroalimentare e degustazione di prodotti tipici”.
“L’iniziativa – dice l’assessore Salvatore Monte – è stata organizzata in concomitanza con il secondo fine settimana della Ztl. Rientra in una politica di coinvolgimento e animazione in un centro storico pedonalizzato. L’idea è quella di catalizzare l’attenzione di cittadini e turisti che invito a vivere questo fine settimana in un centro storico senza auto e con l’attrazione della fiera di piazza Scandaliato”.

Terme di Sciacca, i dettagli dell’incontro del sindaco Di Paola con l’assessore regionale all’Economia Baccei

Si è svolto ieri pomeriggio a Palermo l’incontro che il sindaco Fabrizio Di Paola ha chiesto all’assessore regionale all’Economia Alessandro Baccei per fare il punto della situazione sulle Terme di Sciacca, mettere sul tavolo le soluzioni a breve e a lungo termine, conoscere i dettagli dei provvedimenti legislativi elaborati dal governo. Presenti all’incontro il sindaco […]

Fiera di Sciacca, per tre giorni in piazza Scandaliato

  Tornano i mercatini. L’assessore al Turismo Salvatore Monte rende noto che da oggi e per tutto il fine settimana in piazza Angelo Scandaliato si svolgerà la “Fiera di Sciacca”. Oggi, sabato e domenica, dalle ore 9 del mattino e fino a mezzanotte, così come recita il manifesto, “Antiquariato, artigianato, modernariato e piccole curiosità, rassegna […]

Rinvio Estrazione per la Lotteria di “S..Corticando”

L’Associazione Teatroltre con sede in Sciacca Via Orti S. Salvatore n°13,

nella persona del legale rappresentante sig. Franco Bruno, 

COMUNICA

a tutti gli acquirenti dei tagliandi della manifestazione di sorte locale “Lotteria di S..Corticando 2016” che l’estrazione dei biglietti prevista per il giorno venerdì 24 giugno 2016 alle ore 21.00 é rinviata al giorno venerdì 15 luglio 2016 alle ore 19.00, sempre presso i locali della Multisala Badia Grande in Sciacca, p.zza Gerardo Noceto, giusto Nulla-Osta
n° prot. 36194 del 22 aprile 2016 rilasciato dall’AAMS (Agenzia Dogane eMonopoli di Stato) Sede Territoriale di Agrigento.

Conferenza su geobiologia, inquinamento elettromagnetico e postura il prossimo 24 giugno a Sciacca

Il Circolo Nautico il Corallo ha organizzato presso la propria sede in Piazza Marinai d’Italia, nel molo di ponente del Porto di Sciacca, un’interessante conferenza su geobiologia, inquinamento elettromagnetico e postura. La conferenza si terrà il prossimo 24 giugno e avrà come ospiti l’ing. Salvatore Avanzato e il tecnico del bioriposo Ismaele Schimato. La Geobiologia è una […]

L’articolo Conferenza su geobiologia, inquinamento elettromagnetico e postura il prossimo 24 giugno a Sciacca sembra essere il primo su L’AltraSciacca – Sciacca.