A quando la richiesta ufficiale all’ATI per procedere con la risoluzione del contratto?

È di pochi giorni fa un nostro (ulteriore) intervento in merito all’annosa questione di Girgenti Acque, ma ancora oggi nulla si è mosso su questo fronte. Come già da noi previsto, le diffide inviate dal Sindaco continuano ad essere buchi nell’acqua: azioni non efficaci, ma solo e soltanto ulteriori perdite di tempo. Dopo una campagna elettorale incentrata sulla battaglia contro …

L’articolo A quando la richiesta ufficiale all’ATI per procedere con la risoluzione del contratto? proviene da Mizzica.

Inaugurata “TESTImonianze”

E’ stata inaugurata ieri sera alla presenza dei rappresentanti de L’AltraSciacca e della Cooperativa Agorà la collettiva fotografica dei soci de L’AltraSciacca Foto dal titolo “TESTImonianze“. Assenti giustificati gli amministratori per via del grave lutto che ha colpito la giunta comunale. La mostra è un omaggio a Filippo Bentivegna ed il suo Castello Incantato in occasione dell’anniversario della morte dell’artista. L’AltraSciacca

Read More

Inaugurata “TESTImonianze”

E’ stata inaugurata ieri sera alla presenza dei rappresentanti de L’AltraSciacca e della Cooperativa Agorà la collettiva fotografica dei soci de L’AltraSciacca Foto dal titolo “TESTImonianze“. Assenti giustificati gli amministratori per via del grave lutto che ha colpito la giunta comunale. La mostra è un omaggio a Filippo Bentivegna ed il suo Castello Incantato in occasione […]

L’articolo Inaugurata “TESTImonianze” sembra essere il primo su L’AltraSciacca – Sciacca.

DIVAGAZIONI. 21 LUGLIO 1969, LA LUNA E LA FIDUCIA NEL FUTURO

21 Luglio 1969, quando nonostante un mondo ingiusto e devastato tutto sembrava possibile.

Quando si poteva nutrire un incrollabile fiducia nel futuro e nella Scienza.

Quando l’uomo poteva con il proprio raziocinio realizzare imprese straordinarie.

Sogno di vivere in una società con quell’entusiasmo, quell’ottimismo, quella proiezione verso il futuro, quella straordinaria capacità di superare ogni limite.

Ps

Se potete seguite il consiglio del dott.Mentana, regalatevi ‘Se il Sole muore‘ della Fallaci. È uno straordinario reportage della corsa alla Luna e sopratutto è uno dei più begli inni all’Uomo e alla vita che abbia mai letto.


uno dei passi più belli de Se il Sole Muore.
“Io mi diverto ad avere trent’anni, io me li bevo come un liquore i trent’anni: non li appassisco in una precoce vecchiaia ciclostilata su carta carbone.
Ascoltami, Cernam, White, Bean, Armstrong, Gordon, Chaffee: sono stupendi i trent’anni, ed anche i trentuno, i trentadue, i trentatré, i trentaquattro, i trentacinque!
Sono stupendi perché sono liberi, ribelli, fuorilegge, perchè è finita l’angoscia dell’attesa, non è incominciata la malinconia del declino, perché siamo lucidi, finalmente, a trent’anni!
Se siamo religiosi, siamo religiosi convinti.
Se siamo atei, siamo atei convinti.
Se siamo dubbiosi, siamo dubbiosi senza vergogna.
E non temiamo le beffe dei ragazzi perché anche noi siamo giovani, non temiamo i rimproveri degli adulti perchè anche noi siamo adulti.
Non temiamo il peccato perché abbiamo capito che il peccato è un punto di vista, non temiamo la disubbidienza perché abbiamo scoperto che la disubbidienza è nobile.
Non temiamo la punizione perché abbiamo concluso che non c’è nulla di male ad amarci se ci incontriamo, ad abbandonarci se ci perdiamo: i conti non dobbiamo più farli con la maestra di scuola e non dobbiamo ancora farli col prete dell’olio santo.
Li facciamo con noi stessi e basta, col nostro dolore da grandi.
Siamo un campo di grano maturo, a trent’anni, non più acerbi e non ancora secchi: la linfa scorre in noi con la pressione giusta, gonfia di vita.
È viva ogni nostra gioia, è viva ogni nostra pena, si ride e si piange come non ci riuscirà mai più, si pensa e si capisce come non ci riuscirà mai più.
Abbiamo raggiunto la cima della montagna e tutto è chiaro là in cima: la strada per cui siamo saliti, la strada per cui scenderemo.
Un po’ ansimanti e tuttavia freschi, non succederà più di sederci nel mezzo a guardare indietro e in avanti, a meditare sulla nostra fortuna”

DIVAGAZIONI. IL FASCINO DI UN UNIVERSO SPIEGABILE CON LA MATEMATICA

Prendo spunto da un bellissimo articolo apparso su Le Scienze on line sulle ricadute della tipologia nella fisica dei materiali. 
Uno dei misteri più insondabili e belli dell’universo è che i fenomeni fisici siano spiegabili con la matematica.

Uno dei corollari più interessanti di questa affascinante constatazione è che branche della matematica assolutamente astratte, magari sviluppate secoli prima senza alcun intento applicativo, diventino essenziali per spiegare e scoprire nuovi fenomeni fisici e per sviluppare intere nuove branche della conoscenza. Per farvi un esempio semplice l’algebra e la logica Booleiana sviluppata a metà ‘800 senza alcun intento applicativo è alla base del funzionamento dei moderni computer.

Oggi avanzate teorie sulla topologia, fidatevi sono cose veramente toste ne studiai i rudimenti all’università rimanendone affascinato dalla complessità e dalla bellezza, oggi si scopre essere utilissime per spiegare sofisticate proprietà dei materiali con potenziali ricadute pratiche rivoluzionarie in particolare nello sviluppo dei computer quantistici che potrebbero da qui a pochi anni cambiare il corso della storia umana.

Questo è uno dei tanti motivi per cui è fondamentale investire in ricerca di base

ECOLOGIA. IL MIO PROGETTO PER UNA VITA AD IMPATTO ZERO

Sto provando a casa mia e nella mia azienda a ridurre al limite l’impatto sull’ambiente in termini di rifiuti, riscaldamento, energia elettrica ed acqua.

Vi ho già parlato del progetto Gallina, che mi ha permesso da 10 anni di non conferire più in discarica un solo grammo di rifiuto umido che si trasforma in gustosissime uova a cui si affianca chiaramente una scrupolosa differenziata.

Un’ottima coibentazione e la ventilazione forzata hanno ridotto al minimo i riscaldamenti e non ho la necessità di un condizionatore.
Illuminazione a Led ed elettrodomestici in classe A, hanno permesso di ridurre nel giro di pochi anni del 30% i consumi di energia elettrica.
Il biotrituratore trasforma in compost o in pacciamatura gli sfalci del giardino.
Un economico impianto di microfiltrazione mi permette di bere in tranquillità l’acqua del rubinetto, evitando di comprare centinaia di bottiglie di acqua minerale.
Oggi finalmente ho completato il progetto scarichi del bagno ed irrigazione giardino.
Circa il 50% del nostro consumo idrico va a finire nella tazza del water. Ognuno di noi lo aziona circa 7 volte al giorno, con un consumo annuo pro capite enorme di circa 25 mila litri di acqua anno.
Un semplice sistema di captazione delle acque piovane e delle acque di drenaggio delle fondazioni e delle banalissime modifiche all’impianto idrico da oggi mi permetteranno di non sprecare più la preziosissima e costosissima acqua della rete idrica.
Se ognuno di noi adottasse alcune delle semplici azioni sopra descritte limiteremmo al minimo l’impatto sull’ambiente ed avremmo inoltre un notevole risparmio economico per i servizi che paghiamo a caro prezzo.
Nelle prossime note qualche dettaglio in più sulle varie azioni intraprese.

Il sindaco Valenti componente della Conferenza provinciale di organizzazione della rete scolastica

Il sindaco Francesca Valenti è stata eletta componente della Conferenza provinciale di organizzazione della rete scolastica. L’elezione è avvenuta questa mattina nel corso dell’assemblea dei sindaci convocata ad Agrigento dal commissario straordinario del Libero Consorzio dei Comuni Giuseppe Marino. L’organismo è previsto dalla legge regionale n. 6 del 2000. Le conferenze provinciali di organizzazione della […]

AUDIZIONE DI FABRIZIO CURCIO SUL PROBLEMA INCENDI

L’audizione di Fabrizio Curcio ci ha fornito importanti dati sull’attività di prevenzione e contrasto degli incendi svolta dalla Protezione civile in questi ultimi difficili giorni. È evidente che la disponibilità di mezzi, seppure in numero adeguato, di fronte ad una situazione di eccezionale gravità possa essere insufficiente al punto tale da dover richiedere, come peraltro previsto dai Trattati comunitari, l’invio di mezzi da parte degli altri Paese membri, come accaduto per l’Italia nello scorso giugno quando rispondemmo alla richiesta di aiuto del Portogallo, colpita da un tremendo incendio.

La delicatezza di questo settore impone di non abbassare la guardia e di garantire livelli di sicurezza e prevenzione sempre all’altezza. Verificheremo, perciò, con cura le relazioni depositate nel corso di questa indagine conoscitiva anche al fine di valutare l’attività svolta da tutte le Regioni, in particolare la Sicilia e la Campania. Questo ci consentirà anche di capire se le misure di prevenzione abbiano funzionato così come previsto da una materia talmente delicata e che peraltro è di assoluta competenza regionale”.

Nuovo ciclo di disinfestazione, gli ultimi interventi  

L’assessore all’Ambiente Paolo Mandracchia rende note le zone dove questa notte è stato programmato l’intervento di disinfestazione. Eccole: Isabella, Sant’Antonio, Sovareto, Timpi Russi, Lumia, San Giorgio. Il nuovo ciclo di disinfestazione del territorio comunale, si ricorda, è iniziato lo scorso lunedì e si concluderà proprio questa notte con gli ultimi interventi.

TESTImonianze: collettiva fotografica de L’Altra Sciacca Foto Club, dal 21 al 23 Luglio 2017.

Una collettiva fotografica dei soci del club fotografico de L’Altra Sciacca sul castello incantato di Filippo Bentivegna avrà luogo tra Vicolo Gallo (sopra la Chiazza) in prossimità della casa natale dell’artista. Inaugurazione il 21 luglio alle ore 21,00 con ingresso da Via Friscia accanto alla sede dell’associazione L’Altra Sciacca, cui seguirà un reading di “Sutta un […]

L’articolo TESTImonianze: collettiva fotografica de L’Altra Sciacca Foto Club, dal 21 al 23 Luglio 2017. sembra essere il primo su L’AltraSciacca – Sciacca.

Ecco Flacowski, l’editore che pubblica libri impossibili

“Mi chiamavano Enrico Flaccovio, da oggi mi chiamerò Enrico Flacowski l’editore indipendente”. È la prima frase che campeggia nel sito internet di Flacowski.com. Il suo autore è un editore, giovanissimo, ma di lunghissima esperienza, di provata capacità e competenza, di quelli nati e cresciuti tra i libri con i libri e per i libri, di quelli che vedono oltre il buio e non hanno paura. Un illuminato, proprio di quelli a cui brillano gli occhi davanti a un manoscritto e a uno scrittore che altre realtà editoriali non considererebbero neanche.  

E lo dico a ragion veduta. Enrico Flaccovio si è innamorato del mio romanzo umoristico “Il giorno della cilecca”, lo ha accolto, lo ha seguito e gli ha dato dignità di libro con il marchio di Dario Flaccovio Editore, realtà dove fino allo scorso anno lavorava (nella foto, sono abbracciato ad Enrico all’uscita della presentazione-lancio alla libreria Mondadori di Palermo: ci sono anche il grafico Alessia Vinci e la scrittrice Cetta Brancato).

Dopo la pausa, la riflessione, lo studio. Ed eccolo riemergere con un nuovo progetto. Lo annuncia con un post su Facebook che rimanda alla prima pagina del sito di Flacowski, “l’editore che pubblica libri impossibili”. Si legge: “Sto per aprire la mia casa editrice, ti avvertirò al lancio con una mail: iscriviti in lista”.

Mi sono iscritto e mi è arrivato un piccolo spoiler sul nuovo progetto. “A marzo 2016 – spiega – mi sono dimesso dalla casa editrice in cui ho lavorato per quasi dieci anni anche per poter portare avanti Flacowski Editore”. Poi aggiunge: “Io sono sempre stato molto e-mozionato (in questo momento in particolar modo) perché sono e-mosso, ormai da un po’ di anni, dall’irrefrenabile bisogno di divulgare e-cultura, la cultura digitale, tra professionisti ma soprattutto tra la gente”.

Enrico Flaccovio va fiero soprattutto di una collana: “Ho lanciato decine di autori di web marketing”. Alcuni danno testimonianza sul sito.
Riccardo Scandellari: “Grazie alla sua opera di editore sono riuscito ad ottenere incredibili traguardi professionali e dare una svolta alla mia vita”.

Veronica Gentili: “Ha un intuito unico, riesce a mettere a proprio agio l’autore e a farlo esprimere al meglio”.

Carlotta Silvestrini: “È un cacciatore di menti eccelse, talent scout senza precedenti dall’animo idealista

Leonardo Bellini: “Non è solo un manager o startupper di successo, è anche una persona sensibile, attenta, scrupolosa, una persona di grande talento e altruismo”.

Da quanto si capisce, Enrico Flacowski, pubblicherà inizialmente libri di Comunicazione e Marketing. Ma in futuro, non esclude di aprire il piano editoriale ad altri settori.

“Per concludere, – mi spiega nello spoiler – ho scelto come logo il cavallo degli scacchi. Non so se ne capisci un po’ di scacchi: il cavallo è un bel pezzo, il più fico perché si muove a L e scavalca gli ostacoli. È l’unico che può uscire da un accerchiamento, l’unico che può proteggere o colpire oltre le barriere. Ed è quello che farò con i miei libri”.


Con gratitudine, ti giunga il mio personale, sincero, immenso, in bocca al lupo.

Raimondo Moncada

Disinfestazione, le aree interessate

L’assessore all’Ambiente Paolo Mandracchia rende note le zone dove questa notte è stato programmato l’intervento di disinfestazione. Eccole: Porta Palermo, Sacro Cuore, Cappuccini, Seniazza, Fondo La Seta, Ferraro, Cutrone. Il nuovo ciclo di disinfestazione del territorio comunale è iniziato lo scorso lunedì. Gli interventi proseguiranno domani nelle restanti parti del territorio.

Anniversario strage di Via D’Amelio, momento di raccoglimento al cippo contro la mafia

“Per tenere viva la memoria”. Le Istituzioni comunali hanno promosso oggi un momento di ricordo nel giorno del 25° anniversario della strage di Via D’Amelio, in cui vennero trucidati il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della scorta. Il sindaco Francesca Valenti, il presidente del Consiglio comunale Pasquale Montalbano, gli assessori della Giunta, saranno alle […]

Catturare anime con una penna a colori

È la sfida. È lo stimolo. È l’input. Catturare l’anima con una penna, con una macchina da scrivere, con un pc, con un tablet, con uno smartphone, con la sabbia perché c’è anche chi ama scrivere in riva al mare. Lo strumento è affidato alla fervida immaginazione degli scrittori e a quell’attimo, a quell’illuminazione in cui vedi e ti si illumina il quadro, la visione. 

Non è complicato. Per l’immaginazione non c’è nulla di complicato e non occorrono ulteriori spiegazioni o approfondimenti neuroscientifici, spirituali, letterari. 

Il tema, dunque, l’abbiamo: i colori l’anima. Questa è la partenza, la spinta energetica. Manca solo lo svolgimento dove ognuno è libero, veramente libero, di vedere o non vedere l’anima con i suoi colori: vivi, diafani, intermittenti, quasi visibili, oscuri, lontani, sordi… 

L’invito è rivolto a chi ama scrivere, a chi ama accendere la telecamera della propria fantasia e a raccontare una storia proprio con i colori dell’anima. Una sfida avvincente che lancia un’associazione di Licata, la “Musamusìa”, presieduta da Alessandra Alario. 


Per il secondo anno consecutivo, ha promosso il concorso letterario dal titolo “Raccontami, o Musa”, lo scorso anno con il tema “L’uomo e le sue emozioni”, quest’anno con “I colori dell’anima”. 

La giuria sarà ancora una volta presieduta dallo scrittore Gaetano Savatteri. La direzione artistica è della poetessa e scrittrice Angela Mancuso. 

Gli autori potranno presentare racconti di qualsiasi genere: noir, umoristico, fantastico, realistico… Non ci sono gabbie.  

Sono anche previsti dei premi in denaro: al primo classificato andranno 250 euro, al secondo classificato 100 al terzo 50. 


Il bando è sul sito dell’associazione (www.musamusia.it).

Il testo del regolamento si apre con un verso di Alda Merini: “Amo i colori, tempi di un anelito inquieto, irrisolvibile, vitale, spiegazione umilissima e sovrana dei cosmici ‘perché’ del mio respiro”. 


Segue poi l’invito agli scrittori a prendere parte alla sfida: “I colori esprimono emozioni e sentimenti, evocano ricordi e rappresentano stati d’animo. I colori possono stimolarci o rilassarci, suscitare in noi malinconia o darci un’iniezione di energia e vitalità; possono spingerci a riflettere o a ribellarci e ad evadere dagli schemi. Dipingono la nostra vita e parlano di noi. Che aspetti? Che la tua penna sia rossa, blu, nera o verde, prendila tra le dita e dai un colore ai tuoi pensieri, alla tua immaginazione, alla tua creatività”.


Raimondo Moncada 

   

Chi nicchi e nacchi, vive con fotografa San Calò e la Sagra

Chi nicchi e nacchi vive con San Calò e la Sagra. Due testi del libro, due canzoni in siciliano, faranno da struttura portante a videoclip che saranno proiettati nel corso della cerimonia di premiazione dei concorsi fotografici “Fotografa la Festa del Mandorlo in fiore” e “Fotografa San Calogero”. I due concorsi, giunti alla settima edizione, sono promossi e organizzati dal giornale online AgrigentoOggi, con la collaborazione di FederAlberghi e DIN24. Lo scopo dell’iniziativa è la promozione turistica del territorio, con i suoi eventi, le sue tradizioni, i suoi beni storici e monumentali, i suoi artisti. 


La cerimonia si svolgerà venerdì 21 luglio, con inizio alle ore 20, a Realmonte e avrà come suggestivo scenario il Resort Scala dei Turchi. Saranno consegnati i premi per la migliore fotografia a colori e la migliore fotografia in bianco e nero. La giuria sceglierà tra circa 300 scatti in concorso, di “altissima qualità”, inviati da professionisti e amatori. 

La serata sarà arricchita dagli interventi musicali del chitarrista Giovanni Croce e dalla proiezione di due videoclip con la voce narrante di Raimondo Moncada, autore di Chi nicchi e nacchi, che reciterà U santu niuru ed È festa!, due canti dedicati alla Festa del Mandorlo in Fiore e a San Calogero.

Saranno presenti: Domenico Vecchio, direttore responsabile di Agrigentooggi.it; Alessandro Bufano, direttore del Resort Scala dei Turchi; Francesco Picarella Presidente di Federalberghi; il fotografo Massimo Palamenghi di Din 24; il fotografo Francesco Novara e l’artista Giada Attanasio, responsabili del coordinamento.

Condurrà la manifestazione Elettra Curto. 

L’ingresso è libero. 

Disinfestazione, gli interventi del secondo giorno

L’assessore all’Ambiente Paolo Mandracchia rende note le aree dove questa notte è stato programmato l’intervento di disinfestazione. Eccole: Perriera, Tonnara, Foggia, San Marco, Carbone, Via Lido. Il nuovo ciclo di disinfestazione del territorio comunale è iniziato ieri dai quartieri di San Michele e Marina, località Stazzone, Villaggio Pescatori. Nei prossimi giorni, gli interventi di disinfestazione […]

Indagine incendi, plauso dell’Amministrazione comunale agli inquirenti

“Appiccare un incendio per distruggere e gettare nel panico una comunità è follia criminale contro la quale ci vogliono misure e pene severe. Ci rincuora e rassicura l’azione attenta, incisiva e professionale delle forze dell’ordine e della magistratura, che sentiamo al nostro fianco e a cui rivolgiamo il nostro ringraziamento”. Il sindaco Francesca Valenti e […]

Disinfestazione, nuovo ciclo di interventi

  L’assessore all’Ambiente Paolo Mandracchia rende noto che questa settimana è stato programmato un nuovo ciclo di disinfestazione del territorio comunale. L’attività inizierà questa notte. Nel primo giorno saranno interessati il centro storico, i quartieri di San Michele e la Marina, la località Stazzone, Villaggio Pescatori. Nei prossimi giorni, gli interventi di disinfestazione proseguiranno nelle […]

La squadra “Hasini” vince la 2^ Caccia al Tesoro Fotografica LIFE memorial Fabrizio Piro

Si è svolta ieri, sabato 15 Luglio, la seconda edizione della Caccia al Tesoro Fotografica LIFE memorial Fabrizio Piro, iniziativa portata avanti dal progetto LIFE formato dai componenti del Club Fotografico Amatoriale L’AltraSciacca Foto insieme ai familiari e agli amici di Fabrizio. L’iniziativa anche quest’anno ha entusiasmato i partecipanti e gli organizzatori stessi animando le vie […]

L’articolo La squadra “Hasini” vince la 2^ Caccia al Tesoro Fotografica LIFE memorial Fabrizio Piro sembra essere il primo su L’AltraSciacca – Sciacca.

La squadra “Hasini” vince la 2^ Caccia al Tesoro Fotografica LIFE memorial Fabrizio Piro

Si è svolta ieri, sabato 15 Luglio, la seconda edizione della Caccia al Tesoro Fotografica LIFE memorial Fabrizio Piro, iniziativa portata avanti dal progetto LIFE formato dai componenti del Club Fotografico Amatoriale L’AltraSciacca Foto insieme ai familiari e agli amici di Fabrizio. L’iniziativa anche quest’anno ha entusiasmato i partecipanti e gli organizzatori stessi animando le vie ed i cortili dell’antico quartiere

Read More

Allarme incendi, il sindaco Valenti chiede misure adeguate

“Esprimo la mia vicinanza ai cittadini dei quartieri lambiti dall’incendio, il mio ringraziamento al personale del sistema dei soccorsi che è prontamente intervenuto, la mia condanna nei confronti di chi si è macchiato di questo crimine nel caso se ne accerti la natura dolosa”. È quanto dichiara il sindaco Francesca Valenti dopo quanto avvenuto ieri […]

Servizio idrico, riparate le rotture in Corso Vittorio, Vie De Gasperi e Caltanissetta

Sono state riparate le rotture alla rete idrica in Corso Vittorio Emanuele, in Via Alcide De Gasperi e in Via Caltanissetta. E si sta lavorando al completamento di altri interventi. È quanto ha comunicato Girgenti Acque all’assessore ai Servizi a Rete Gioacchino Settecasi che oggi rende nota l’interlocuzione. “Dopo giorni – dice l’assessore Settecasi – […]

Inter.Co.PA propone la costituzione in giudizio per le tariffe idriche illegittime

Si è tenuta ieri ad Agrigento una riunione di coordinamento d’Inter.Co.PA.  Oltre ai rappresentanti dei comitati cittadini, presenti il Sindaco di Grotte Paolino Fantuzzo e i Consiglieri comunali di Sciacca Teresa Bilello e Fabio Termine.   Durante l’incontro il  coordinatore Franco Zammuto ha relazionato sulle diverse e gravi ultime  vicende giudiziarie che vedono coinvolte Girgenti […]

L’articolo Inter.Co.PA propone la costituzione in giudizio per le tariffe idriche illegittime sembra essere il primo su L’AltraSciacca – Sciacca.

Revoca del servizio di depurazione: si verifichino le responsabilità per i canoni già pagati

E’ notizia di ieri che la Procura della Repubblica di Agrigento ha comunicato la revoca dell’affidamento della gestione dei depuratori sequestrati nella Provincia di Agrigento, ben 11, a Girgenti Acque, gestore Idrico responsabile del buon funzionamento degli stessi a cui, temporaneamente erano stati affidati ma con il preciso obbligo di provvedere entro un certo lasso […]

L’articolo Revoca del servizio di depurazione: si verifichino le responsabilità per i canoni già pagati sembra essere il primo su L’AltraSciacca – Sciacca.