Ciaula tocca per la prima volta la Luna, è record

Un record. Sono detentore di un record mondiale. È la prima volta che al caruso “Ciaula” di Luigi Pirandello viene fatta non solo scoprire ma addirittura toccare la Luna. 

Ne sono convinto e non per scienza. 
Alla meravigliosa novella “Ciaula scopre la Luna” ho dato voce ieri sera, alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento, aprendo la conferenza-spettacolo in occasione dell’esposizione della pietra prelevata dalla Luna durante la missione di Apollo 14. 

Una serata piena di emozioni, coinvolgente, condotta da Egidio Terrana e Chiara Mangione che ha visto la partecipazione, appassionata e competente, di due grandi studiosi: Luigi Pizzimenti e Paolo D’Angelo. Nel loro racconto, le missioni sulla Luna, i protagonisti, gli episodi inediti, la storia della pietra lunare arrivata dall’America ad Agrigento, la sfida dell’uomo ai propri limiti.  

Una serata voluta da Tommaso Parrinello e organizzata dall’Associazione Notte con Le Stelle, che si è aperta con la poesia di Ciaula, che scopre e tocca la Luna, e si è conclusa con la poesia d’amore di grandi autori a cui ha dato voce Lia Rocco. 

Un record assoluto. Un sogno (non mi contraddite, vi prego!). Sono emozionato. Finirò sul Guinness dei primati e sui libri di storia. Mai però sulla Luna. Mi è bastata toccarla. 
Raimondo Moncada
www.raimondomoncada.blogspot.it 
P.S. 
La foto della pietra è di Lucia Alessi. Le altre immagini fanno parte della fotogallery di Salvatore Alfano che, con un servizio a corredo, sono pubblicate sul sito del giornale Malgrado Tutto
IL LINK 
http://www.malgradotuttoweb.it/agrigento-capitale-lunare-deuropa/

“Il lavoro si programma.” domani mattina al Cine Campidoglio

Appuntamento a domani mattina, alle ore 10:00 al Cine Campidoglio, con “Il Lavoro si Programma. Ripartiamo dai fondi comunitari”, il convegno promosso da Mizzica che vedrà la cittadinanza confrontarsi su uno degli aspetti più importanti del lavoro nel Mezzogiorno e, di conseguenza, nel territorio saccense: un vero piano di sviluppo attraverso l’utilizzo efficiente dei fondi…

Leggi tutto →

L’articolo “Il lavoro si programma.” domani mattina al Cine Campidoglio sembra essere il primo su MIZZICA.

“Domenica Ecologica”, il programma della quarto appuntamento

ultima domenica ecologica
Un omaggio al Gattopardo, tour in bici e bus elettrico, degustazioni, lezioni di ballo. Sono alcune delle iniziative del quarto e ultimo appuntamento delle “Domeniche Ecologiche”, promosse nel mese di maggio dal Comune di Sciacca. L’appuntamento è per domenica prossima 29 maggio 2016.
“L’obiettivo dell’iniziativa – dicono il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore Salvatore Monte – è quello di far vivere il nostro centro storico in modo diverso, più salutare, godendo dei monumenti e dei panorami senza auto, senza smog, senza rumori e partecipando collettivamente agli eventi organizzati. Siamo soddisfatti di come finora sono andate le Domeniche Ecologiche, dell’interesse e partecipazione della gente. Ringraziamo ancora una volta quanti hanno contribuito”.
In programma, per la prossima domenica, diverse iniziative: con inizio alle ore 10,30, recital nella Casa Museo Scaglione con “Sognando… il Gattopardo”: letture tratte dal celebre romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, con gli attori Tiziana Marino, Carmelo la Greca e Samantha Misuraca e la presenza di figuranti con costumi d’epoca dell’associazione L.A. Danza di Aurelia La Licata; lezione di ballo in piazza Scandaliato a cura del maestro Roberto Giglio; degustazioni di granita del Bar Santangelo che mostrerà al pubblico la preparazione del gelato; passeggiate in bici per le vie del centro storico con la partecipazione degli studenti della scuola elementare Sant’Agostino; giri col bus elettrico della Aeternal”. Previsto, infine, un pubblico riconoscimento agli animatori del gruppo social “Foto di Sciacca”, Accursio Puleo e Antonino Diecidue, per la loro continua attività di promozione del territorio.
Le Domeniche Ecologiche sono promosse dall’Amministrazione comunale in collaborazione con diversi enti e associazioni. Sono state organizzate nelle quattro domeniche di maggio (8, 15, 22 e 29), dalle ore 10 alle ore 13, in diverse vie e piazze del centro storico. Nel corso delle manifestazioni, i luoghi in cui si svolgono le iniziative vengono parzialmente chiusi al traffico automobilistico.

Taxi sharing, nuove corse per gli aeroporti di Trapani e Palermo

Si estende a Sciacca il servizio di Taxi sharing, il cosiddetto taxi collettivo su percorso prestabilito a tariffe certe e agevolate. Istituite nuove tratte per gli aeroporti di Palermo e Trapani. Lo rendono noto il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore ai Trasporti Gaetano Cognata.
sciacca dal porto 3Il servizio di Taxi sharing è stato istituito a Sciacca lo scorso anno,  con due percorsi di andata e ritorno per gli alberghi di Sciaccamare e la località San Marco. Ora, con delibera di Giunta, l’Amministrazione comunale ha deciso di potenziare il servizio aggiungendo ulteriori due percorsi per gli aeroporti “Falcone e Borsellino” di Palermo e Vincenzo Florio di Trapani. Per entrambi i percorsi, il servizio avrà attivazione al raggiungimento di un minimo di quattro persone per corsa. La Giunta ha dato quindi mandato al dirigente del 7° Settore, Francesco Calia, di porre in essere ogni atto finalizzato all’espletamento delle procedure e al corretto svolgimento del servizio. Con successiva determinazione, e su proposta del dirigente del 7° Settore che ha curato l’iter amministrativo, il sindaco ha approvato la tabella delle tariffe: per gli alberghi di Sciaccamare 1,50 euro a persona per corsa; per la località San Marco: 1,50 euro per la corsa diurna a persona, 2,50 euro per la corsa notturna; per gli aeroporti di Palermo e Trapani: 30 euro a persona per una corsa da 4 posti; 25 euro a persona per una corsa con 5-6 posti; 20 euro a persona per corsa da 7/8/9 persone.
“E’ un servizio turistico che lo scorso anno ha avuto un notevole riscontro – dicono il sindaco Di Paola e l’assessore Cognata -. Per tale ragione, abbiamo deciso di potenziare l’offerta dei servizi, per venire incontro alle richieste dei cittadini e dei turisti che si servono degli scali aeroportuali”.

Premio “Alessio Di Giovanni”, scadenza 31 maggio per invio poesie e racconti

Il 31 maggio si chiude. È il termine ultimo per partecipare alla XIX edizione del Premio Nazionale di Letteratura “Alessio Di Giovanni”. Ancora pochi giorni per inviare, tramite posta, i racconti e le poesie. Scrittori e poeti possono concorrere  inviando componimenti scritti sia in lingua italiana che in siciliano.  

Gli elaborati vanno inviati entro il 31 maggio 2016 all’Accademia Teatrale di Sicilia “Premio Alessio di Giovanni”, Piazza Cesare Sessa n. 21, 92015 Raffadali (Prov. Agrigento). Il bando integrale è visionabile e scaricabile nel sito internet: www.alessiodigiovanni.blogspot.it 

Di seguito, si riporta integralmente il bando:  


ACCADEMIA TEATRALE DI SICILIA

Premio “Alessio Di Giovanni” 2016

Bando XIX edizione

L’Accademia Teatrale di Sicilia bandisce la XIX edizione del Premio Letterario Nazionale “ALESSIO DI GIOVANNI” 2016.

Il premio si articola nelle seguenti sei sezioni:

1) Poesia in lingua siciliana;

2) Poesia in lingua italiana;

3) Racconti in lingua siciliana;

4) Racconti in lingua italiana;

5) Sezione Speciale nazionale;

6) Sezione Scuole.

Possono partecipare alle sezioni 1 e 2 gli autori che inviano una sola poesia che non superi le settanta righe dattiloscritte. La poesia dovrà essere in cinque copie; nella stessa busta si possono inviare sia la poesia in lingua siciliana che quella in lingua italiana. Acclusa dovrà esserci un busta più piccola ben chiusa dove saranno le generalità, l’indirizzo postale, l’email e il recapito telefonico del poeta.

Possono partecipare alle sezioni 3 e 4 gli scrittori che inviano un solo racconto che non superi le tre pagine dattiloscritte (orientativamente 2.000 parole con carattere di dimensioni 12 Times New Roman e interlinea 1,15). Il racconto dovrà essere in cinque copie; nella stessa busta possono inviare sia il racconto in lingua siciliana che quella in lingua italiana. Acclusa dovrà esserci una busta più piccola ben chiusa dove saranno le generalità, l’indirizzo postale, l’email e il recapito telefonico dello scrittore.

Gli elaborati non si restituiscono. È vietato qualsiasi segno sui fogli che contengono le opere. Non sono ammesse opere che abbiano vinto nelle passate edizioni.

È previsto un contributo di partecipazione di 5 euro per concorso spese. La somma potrà essere acclusa nella busta con la quale si invia l’opera (se nella stessa busta ci sono due opere – italiano e siciliano – bisogna accludere 10,00 euro). Gli elaborati vanno inviati entro il 31 maggio 2016 all’Accademia Teatrale di Sicilia “Premio Alessio di Giovanni”, Piazza Cesare Sessa n. 21, 92015 Raffadali (Prov. Agrigento).

Il giudizio della Commissione è insindacabile. I primi tre classificati per sezione sono tenuti ad essere presenti alla cerimonia di premiazione.

La partecipazione al concorso implica l’accettazione di tutte le norme del bando.

Per la sezione al punto 5, una commissione deciderà i premi speciali per i seguenti settori: teatro, cinema, comunicazione, tradizioni popolari, impegno sociale, musica, canto, narrativa, storia patria, saggistica. La cerimonia di premiazione avrà luogo entro la prima decade di settembre 2016. Saranno avvisati tramite lettera solo i vincitori e gli eventuali segnalati.


Sito web del concorso: www.alessiodigiovanni.blogspot.com

“Domenica Ecologica”, il programma della quarto appuntamento

Un omaggio al Gattopardo, tour in bici e bus elettrico, degustazioni, lezioni di ballo. Sono alcune delle iniziative del quarto e ultimo appuntamento delle “Domeniche Ecologiche”, promosse nel mese di maggio dal Comune di Sciacca. L’appuntamento è per domenica prossima 29 maggio 2016. “L’obiettivo dell’iniziativa – dicono il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore Salvatore […]

Fanfara dei Bersaglieri di Lecco a Sciacca, sabato con parata e concerto

Parata e concerto a Sciacca della Fanfara dei Bersaglieri di Lecco “Guglielmo Colombo”. L’evento è previsto per domani, sabato 28 maggio, con inizio alle ore 18 da Piazza Angelo Scandaliato. La fanfara è diretta dal capofanfara bersagliere Luca Losa. L’iniziativa è promossa dall’Assessorato alla Cultura. E’ prevista prima una parata per le vie cittadine con […]

ANCHE "I RICCHI E POVERI" IN CONCERTO PER L’ESTATE SACCENSE – 16 LUGLIO 2016

Non solo Fiorella Mannoia, ma anche i Ricchi e Poveri nell’ambito dell’estate saccense. L’Agenzia spettacoli ElleElle Eventi di Sciacca e Armando Pellitteri per la Dal Vivo Concerti con il patrocinio del Comune di Sciacca, Assessorato allo Spettacolo, comunica che si esibiranno a Sciacca “I Ricchi e Poveri”. Si terrà verosimilmente in Piazza Mariano Rossi.

I Ricchi e Poveri sono un gruppo musicale italiano, nato artisticamente nel 1968, a Genova. Sono tra gli artisti italiani con il maggior numero di dischi venduti: con più di 22 milioni di copie, sono il secondo gruppo italiano per vendite, alle spalle dei Pooh, che risultano primi. Negli anni settanta e ottanta diversi loro singoli hanno raggiunto la vetta delle classifiche italiane e internazionali. Hanno rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest del 1978 con la canzone Questo amore e partecipato a numerosi Festival di Sanremo ottenendo due volte il secondo posto, nel 1970 e nel 1971, e il primo nel 1985 con il brano Se m’innamoro. Tra i loro pezzi più conosciuti due dei brani portati al festival: Che sarà, del 1971, e Sarà perché ti amo, del 1981. Inoltre, alcuni loro brani (tra i quali Come vorrei, Piccolo amore, Coriandoli su di noi) sono stati scelti come sigle di popolari trasmissioni televisive. Altre canzoni note sono Mamma Maria, M’innamoro di te e Voulez vous danser.
Fonte: Corriere di Sciacca

Amici Mai (ma…solo a Carnevale)

“Certi Amori non finiscono, fanno dei giri immensi e poi ritornano” (A. Venditti) Possiamo tranquillamente utilizzare questa strofa della canzone “Amici Mai” per cogliere alcuni segnali che abbiamo letto su facebook, grande fonte d’informazione per alcuni, di propaganda per altri. L’annuncio sul profilo facebook dell’assessore Salvatore Monte  del primo Big Artist (Fiorella Mannoia, ndr) che […]

Contributi affitti casa, in pagamento annualità 2015 agli aventi diritto

Sono in pagamento i contributi per l’affitto casa relativi all’anno 2015. È quanto rende noto l’assessore alle Politiche Sociali David Emmi. Si tratta di contributi integrativi concessi nell’ambito del  “Fondo nazionale di sostegno per l’accesso alle abitazioni in locazione”. Per assegnare il beneficio, il Comune ha predisposto e pubblicato un bando. Gli aventi diritto, per […]

“Sognando… Il Gattopardo”, il romanzo rivive domenica nella Casa Museo Scaglione

locandina sognando il gattopardo

“Sognando… Il Gattopardo”. È il nome dell’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura che si svolgerà all’interno della Casa Museo Scaglione, domenica prossima, 29 maggio, con inizio alle ore 12,30.
Tre attori saccensi, Tiziana Marino, Carmelo la Greca e Samantha Misuraca, faranno rivivere il celebre romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, leggendo brani tratti da “Il Gattopardo”. Per ricreare le atmosfere del romanzo, ci saranno come figuranti alcune ballerine dell’associazione L.A. Danza di Aurelia La Licata che indosseranno abiti d’epoca.
“L’iniziativa – dice l’assessore alla Cultura Salvatore Monte – rientra nell’ambito dell’ultima Domenica Ecologica, il cui programma integrale renderemo noto domani. Si tratta di un evento che intende promuovere lo sviluppo culturale cittadino e valorizzare uno dei beni che ricadono all’interno del circuito del centro storico che, anche per la prossima domenica, sarà chiuso alle auto per tutta la durata degli eventi. Ringrazio gli attori e le ballerine dell’associazione che in maniera gratuita si sono offerti di dare un affettuoso contributo”.

“Inondiamo di email il Governo per il restauro dell’atrio inferiore”

atrio inferiore comune
“Concentriamoci sull’atrio inferiore dell’ex collegio dei gesuiti, sede del Palazzo di Città. Inondiamo di email la presidenza del Consiglio dei Ministri per ottenere le risorse finanziarie necessarie al suo restauro”. È l’invito che l’assessore ai Beni Culturali Salvatore Monte rivolge ai cittadini aderendo all’iniziativa  lanciata dall’associazione L’Altrasciacca.
“La Presidenza del Consiglio dei Ministri – dice l’assessore Salvatore Monte – ha promosso l’iniziativa ‘Bellezza’ chiedendo ai cittadini di segnalare luoghi pubblici da recuperare, ristrutturare o reinventare per il bene della collettività o un progetto culturale da finanziare. Il Governo mette a disposizione 150 milioni di euro. L’associazione l’Altrasciacca, nel pubblicizzare l’iniziativa, ha individuato come bene su cui concentrare le nostre attenzioni l’antico atrio inferiore del Comune. Una scelta e una iniziativa che condivido. E allora invito tutti i saccensi a segnalare al Governo questo bene culturale da restaurare. È facile e non costa nulla. Ma è molto importante la partecipazione. Basta inviare una email all’indirizzo di posta elettronica bellezza@governo.it. C’è tempo fino al prossimo 31 maggio. Una commissione – si legge nel sito del Governo – stabilirà a quali progetti assegnare le risorse. Ad agosto si saprà a chi saranno destinati i finanziamenti. Ma, intanto, pensiamo a fare la nostra parte per candidarci come città destinataria di parte dei fondi per uno dei suoi luoghi culturali. Fate come ha suggerito l’Altrasciacca. 
Scrivete nell’email indirizzata a bellezza@governo.it : “Vorremmo ristrutturare l’Atrio Inferiore dell’ex convento dei Gesuiti, oggi palazzo municipale di Sciacca, Corso Vittorio Emanuele, 92019 Sciacca (Ag)” .

“Inondiamo di email il Governo per il restauro dell’atrio inferiore”

“Concentriamoci sull’atrio inferiore dell’ex collegio dei gesuiti, sede del Palazzo di Città. Inondiamo di email la presidenza del Consiglio dei Ministri per ottenere le risorse finanziarie necessarie al suo restauro”. È l’invito che l’assessore ai Beni Culturali Salvatore Monte rivolge ai cittadini aderendo all’iniziativa  lanciata dall’associazione L’Altrasciacca. “La Presidenza del Consiglio dei Ministri – dice […]

“Sognando… Il Gattopardo”, il romanzo rivive domenica nella Casa Museo Scaglione

  “Sognando… Il Gattopardo”. È il nome dell’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura che si svolgerà all’interno della Casa Museo Scaglione, domenica prossima, 29 maggio, con inizio alle ore 12,30. Tre attori saccensi, Tiziana Marino, Carmelo la Greca e Samantha Misuraca, faranno rivivere il celebre romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, leggendo brani tratti da “Il […]

VALORIZZAZIONE E SALVAGUARDIA DELLE SPECIE ERBACEE SICILIANE

Il territorio agricolo siciliano è caratterizzato da un’ampia variabilità per fattori fisici (morfologia, altitudine), climatici, e pedologici. Ciò, unitamente alla diversità nelle tradizioni colturali locali e nelle preferenze e gusti dei consumatori locali, ha portato, nel corso dei secoli, ad una ampia diversificazione genetica delle specie tradizionalmente coltivate. Sino al secondo dopoguerra, tale diversità è stata mantenuta dagli stessi agricoltori attraverso la moltiplicazione delle popolazioni locali tramandate di generazione in generazione.
Successivamente, il diffondersi delle nuove varietà selezionate per rispondere alle esigenze di un’agricoltura sempre più intensiva ha causato l’abbandono degli agro‐ecotipi o la drastica riduzione delle superfici loro dedicate; ciò di conseguenza ha portato alla perdita di parte della preziosa variabilità accumulatasi nella millenaria storia dell’agricoltura siciliana.
L’avvio di attvità sistematiche di raccolta, caratterizzazione e conservazione delle risorse genetiche del territorio isolano ancora reperibili presso gli agricoltori o presso le banche di germoplasma appare oggi imprescindibile; tali risorse infatti da una parte costituiscono un patrimonio immediatamente utilizzabile attraverso la valorizzazione della tipicità dei prodotti agricoli e dall’altra rappresentano un serbatoio di geni adattativi e di resistenza che potranno risultare preziosi per le future necessità dell’umanità attraverso programmi di miglioramento genetico.
Se ne parlerà domani a S. Stefano Quisquina con inizio alle ore 10 nella sede della fondazione “A e S Lima Mancuso” durante l’Incontro conclusivo del progetto “Salvaguardia e valorizzazione di popolazioni e varietà siciliane di specie erbacee di interesse agrario” organizzato dall’Università degli studi di Palermo in collaborazione col Ministero delle politiche agricole.
Ospiti, fra gli altri, il Professore Stefano Colazza, Direttore del Dipartimento Scienze Agrarie e Forestali (SAF) Università degli Studi di Palermo, Rosa De Gregorio – Servizio I Dipartimento Agricoltura – Ass. reg. agricoltura,sviluppo rurale e pesca mediterranea ed il senatore Giuseppe Marinello presidente della Commissione Ambiente al Senato.

Mafia ridens a Gela, quante lezioni tra i banchi della “Mattei”

Un ritorno tra i banchi con tante lezioni. Per la prima volta, il romanzo Mafia ridens (ovvero il giorno della cilecca) viene presentato (meglio: raccontato!) alla presenza dell’autore dentro una scuola. È successo questa mattina a Gela, nell’aula magna dell’istituto comprensivo “Enrico Mattei”. La presentazione-racconto è stata inserita come evento nelle Giornate della Legalità promosse per tutta questa settimana dal dirigente scolastico Agata Gueli. Ed è stata la preside o il preside (così li chiamavo ai miei tempi) che mi ha impartito la prima lezione: “I libri non si presentano, si raccontano”. Altra lezione dell’insegnante Agata Gueli: un gesto spontaneo, quando ha visto cadere ai miei piedi (si è spaventata?) una pianta con bellissimi fiori azzurri. Non ha aspettato l’arrivo di un collaboratore scolastico. La preside si è alzata di scatto ed ha “aiutato” la pianta a rialzarsi, amorevolmente, sistemando il vaso in una posizione più stabile assieme al collaboratore scolastico accorso (ai miei tempi: il bidello). 

Altra lezione dagli studenti, che per più di un’ora hanno seguito con attenzione, partecipazione e in religioso silenzio (a un certo punto ci siamo zittiti tutti per sentire all’unisono i nostri respiri). Un’altra lezione mi è arrivata da dieci ragazzi che si sono alzati dalle loro sedie per sottopormi a turno a simpatico “interrogatorio” con domande puntuali, formulate dopo aver letto e studiato in classe il libro (la “Mattei” è la terza scuola che, per progetti sulla legalità, ha adottato il romanzo dopo la scuola teatrale del Dilemma e la scuola media “De Pasquali” di Licata che mi hanno regalato in questi giorni grandi emozioni portando in scena brani tratti da Mafia ridens). 

Il confronto con i ragazzi è stata un’esperienza per me unica e formativa. Un momento diverso di comune riflessione e di crescita. Ritorni piccolo dentro una scuola che non lasci mai (nel senso buono della metafora).

Grazie al dirigente scolastico Agata Gueli che ha organizzato un’intera Settimana di Legalità, densa di iniziative, in una scuola modello e piena di luce; al giornalista e scrittore Andrea Cassisi  che ha condotto brillantemente l’incontro anticipandomi pure una sua prossima pubblicazione con una emozionante storia di amicizia che ha tra i due protagonisti Andrea Camilleri; all’amico Angelo Bonanno (abbiamo condiviso indimenticabili giornate a Rta, Radio Trasmissioni Agrigento, in altre epoche) che mi ha onorato della sua presenza affettuosa e di alcuni scatti (non di nervosismo, ma solo fotografici). Grazie ai giovani di Gela e ai loro insegnanti, per le lezioni e la calorosa accoglienza. 

Raimondo Moncada 
www.raimondomoncada.blogspot.it 

La lotteria di “S..Corticando”

LOTTERIA DI S..CORTICANDO 2016


Allo scopo di promuovere e finanziare il nostro festival di corti teatrali, nasce la “Lotteria di S..Corticando”!
Troverete in giro i nostri biglietti o contattateci all’e mail info@teatroltre.it.

 

REGOLAMENTO DELLA LOTTERIA

Ai sensi del D.P.R. 26/10/2001 n° 430 l’Associazione Culturale Teatroltre promuove una lotteria denominata “Lotteria di S..Corticando 2016” per la raccolta di fondi per la manifestazione “S..Corticando 2016”

Le operazioni della lotteria si svolgeranno secondo il seguente regolamento:

Articolo I.
Denominazione della lotteria

La Associazione Culturale Teatroltre, con sede in Sciacca, promuove una lotteria denominata “Lotteria di S..Corticando 2016”.

Articolo II.
Periodo di svolgimento

La Lotteria di S..Corticando 2016 si svolgerà dal 16 maggio 2016 al 23 giugno 2016.

Articolo III. 
Partecipanti aventi diritto

Per partecipare all’estrazione si dovranno acquistare uno o più biglietti entro il giorno di estrazione dei biglietti vincitori.

Articolo IV.
Svolgimento della lotteria, quantità e prezzo dei biglietti

Saranno stampati / acquistati n. 10.000 biglietti a due matrici (madre e figlia) dal n. 01 al n. 10.000. Ogni singolo biglietto sarà venduto ad Euro 2,00. L’Importo complessivo della lotteria è pertanto di € 20.000,00.
Ogni biglietto concorre alla vincita di un premio secondo l’ordine di estrazione. La vendita dei biglietti sarà limitata al territorio della Provincia di Agrigento.

Articolo V.
Quantità, natura dei premi e luogo in cui vengono esposti.

I biglietti venduti potranno partecipare all’estrazione dei seguenti premi:
1° Premio 1 Collana artigianale in corallo di Sciacca e vetro di Murano bagnato in oro 18 Kt;
2° Premio 1 Voucher per un weekend per 2 persone presso un hotel 3/4 stelle, su 60 proposti da Boscolo Gift Art & Culture;
3° Premio 1 Tablet Start 9 – Memoria interna di 8 Gb, 1 GHz, 512 MB di ram, Wireless, Slot scheda 3G.
I premi verranno conservati ed esposti presso la sede di Teatroltre in Via Orti S. Salvatore, n° 13, Sciacca.

Articolo VI.
Data e luogo di estrazione dei premi

L’estrazione avverrà alla presenza del Sindaco di Sciacca (o di un suo delegato) del Presidente della Associazione Culturale Teatroltre (o suo delegato) presso i locali della Multisala Badia Grande, sita in Piazza Gerardo Noceto, Sciacca. L’estrazione dei premi avverrà il 24/06/2016 alle ore 21:00.

Articolo VII.
Modalità di estrazione dei premi

Il Sindaco (o suo delegato) procederà estraendo a mano le matrici di numeri corrispondenti ai biglietti venduti. L’estrazione avverrà col seguente ordine: terzo premio, poi secondo premio ed infine primo premio.

Articolo VIII.
Modalità di comunicazione dei premi

L’esito dell’estrazione sarà comunicato dalle emittenti televisive e radiofoniche locali. L’esito dell’estrazione sarà altresì pubblicato sui quotidiani locali e sul sito internet ufficiale della Associazione Culturale Teatroltre.

Articolo IX.
Luogo e tempi per la consegna dei premi

La consegna dei premi avverrà a decorrere dal giorno 27/06/2016 fino al giorno 27/08/2016 previo contatto telefonico con la Associazione Culturale Teatroltre ai num. 339.2067856 – 348.9359738.

Articolo X.
Premi non reclamati

I premi non ritirati entro il 27/08/2016 resteranno di proprietà della Associazione Culturale Teatroltre ed utilizzabili per gli scopi sociali.

Articolo XI.
Modalità di partecipazione alla presente manifestazione a premi

La partecipazione alla presente manifestazione a premi comporta, per il partecipante, l’accettazione incondizionata e totale delle regole e delle clausole contenute nel presente regolamento senza eccezione alcuna.

Articolo XII.
Abbreviazione, proroga, sospensione, annullamento della manifestazione

La Associazione Culturale Teatroltre si riserva il diritto di abbreviare, prorogare, sospendere o annullare la presente manifestazione a premi, in qualsiasi momento, per cause di forza maggiore, che rendono impossibile il proseguimento dell’iniziativa stessa in modo conforme alle disposizioni del presente regolamento. In tal caso ne darà comunicazione ai partecipanti in modo adeguato.

Articolo XIII.
Esclusione dei partecipanti

Tutti i partecipanti in possesso del biglietto valido sono ammessi a partecipare al concorso. Si riterrà essere “vincitore” colui che sarà in possesso del biglietto riportante il numero di serie corrispondente a quella vincente.

Articolo XIV.
Trattamento dei dati personali
I partecipanti aderendo alla presente iniziativa, acconsentono a che i dati personali eventualmente forniti alla Associazione Culturale Teatroltre, in relazione alla partecipazione all’iniziativa stessa siano trattati ai sensi della Legge 31 dicembre 1996, n. 675 e dell’art.13 del Decreto legislativo 30 giugno 2003 n.196, ferma restando in ogni caso per i partecipanti, la facoltà di poter esercitare i diritti di cui all’art.13 della predetta legge.

Estate saccense. Fiorella Mannoia il 13 agosto a Sciacca

Fiorella_Mannoia_4Il cartellone dell’estate saccense è già stato definito anche se l’assessore allo spettacolo Salvatore Monte non intende sbilanciarsi fino a quando la situazione economica del comune di Sciacca, legata all’ulteriore annunciata riduzione dei trasferimenti statali e regionali, non sarà più chiara e soprattutto confortante. Il 13 agosto in concerto a Sciacca ci sarà Fiorella Mannoia. Un concerto a pagamento e non dovrebbe essere il solo.
Si punta dunque su alcuni spettacoli a pagamento, probabilmente nella location già utilizzata in questi anni di piazza Mariano Rossi, ma per l’estate 2016 ci saranno anche concerti e rappresentazioni teatrali al Samonà, visto che sono ormai slittati ad ottobre i lavori di ampliamento del palcoscenico.
Lavori il cui importo è di 103 mila euro. In attesa del via libera l’amministrazione ha chiesto e ottenutol’ok dalla Regione per l’utilizzo del Samonà nei mesi estivi con manifestazioni e musicali.
Il programma si conoscerà nelle prossime settimane.
Gli eventi estivi partiranno con la Sagra del mare a fine giugno.
E tra concerti, teatro e manifestazioni di promozione del territorio non mancherà anche un richiamo al Carnevale di Sciacca.
Fonte: RMK

ZTL, LE NOVITA’ 2016: 3 AREE E ACCESSI DIVERSIFICATI

Novità per la Zona a Traffico Limitato. Dalla più “banale” alla vera innovazione 2016. Intanto, al foglio formato A3 è stato sostituito un più comodo pass di dimensione molto più ridotto, plastificato e colorato.
Ma andiamo alla novità sostanziale. Il centro storico è stato diviso in tre aree, A,B,C. Ogni area avrà un accesso diverso. Per essere più chiari. Un residente che abita all’inizio di via Licata e si trova in via Incisa non può procedere per il corso Vittorio Emanuele. Dovrà optare per la marina, salendo via Madunnuzza e quindi procedere fino all’inzio della via Licata. Oppure, salire a San Michele e poi raggiungere destinazione.
Ovviamente, sarà al contrario per chi arriva dalla via Figuli. Se abita verso la seconda metà di via Licata o Vittorio Emanuele, viuzze comprese, dovrà optare per la marina o per San Michele fino a raggiungere casa.
Il nuovo pass si ritira al Comando della Polizia Municipale, consegnando il vecchio. Gli agenti spiegheranno nel dettaglio le novità di quest’anno.
Lo stesso dicasi per le atre due aree. Insomma, la nuova impostazione serve per evitare di percorrere la Ztl per intero, provocando disagi e pericoli per i pedoni che saranno più “liberi” di godere il centro a piedi.
Intanto, a San Vito Lo Capo è entrata in funzione la Ztl. Al contrario di Sciacca, nella località turistica trapanese dura per l’intera giornata e ha validità fino al prossimo autunno. A San Vito Lo Capo il centro storico è stato suddiviso in due zone:la zona rossa fino a novembre, la zona verde fino al 16 ottobre. La Ztl è supportata da due grandi parcheggi gratuiti e da servizio navetta.

C’è un’eccezione per residenti, titolari di garage e commercianti. Si potrà accedere soolo in determinati orari. Stop assoluto dalle 19 alle 2 di notte.
Fonte: corriere di Sciacca

TERME DI SCIACCA, VIA LIBERA ALL’ESECUZIONE DEI LAVORI PER L’ALLACCIO FOGNARIO

terme di sciacca stabilimento“Finalmente una bella notizia. Dopo tanti solleciti, appelli, ininterrotte interlocuzioni, arriva il decreto di approvazione del progetto e del finanziamento dei lavori dell’allaccio in pubblica fognatura delle Terme di Sciacca”. E’ il commento del sindaco Fabrizio Di Paola al decreto emesso dall’architetto Dania Ciaceri, dirigente del Servizio Demanio del Dipartimento delle Finanze e del Credito dell’Assessorato Regionale dell’Economia avente ad oggetto i “Lavori di realizzazione di opere per la separazione delle acque sulfuree dalle acque nere delle unità produttive presenti all’interno del parco delle Terme e successivo allaccio al collettore fognario”.
Il provvedimento approva il progetto esecutivo dei lavori per un importo complessivo di 125.660,00 euro. I lavori, si specifica, “saranno eseguiti sotto la direzione dell’Ufficio del Genio Civile di Agrigento e affidati a cura dello stesso” ai sensi dell’articolo 36 comma 2 lettera B Dlgs 50/2016.  Rup (Responsabile Unico del Procedimento) è l’ingegnere Duilio Alonge, dirigente del Genio Civile che con il personale dell’Ufficio ha curato la progettazione.
Lo scorso marzo, si ricorda, l’approvazione del progetto in conferenza di servizi che si è svolta ad Agrigento, facendo seguito alle audizioni in Commissione “Bilancio e Programmazione” dell’Ars e al conseguente sopralluogo effettuato a fine gennaio per delineare il tracciato dell’allaccio delle terme alla pubblica fognatura.
“La burocrazia – dice il sindaco Fabrizio Di Paola – ha i suoi tempi. Auspicavamo una maggiore accelerazione dell’iter per la realizzazione di opere ritenute dal liquidatore condizione per l’emissione dei cosiddetti mini bandi finalizzati alla gestione provvisoria dello stabilimento di cura e del Grand Hotel. Qualcosa si muove, dunque. Con cadenza quotidiana abbiamo sollecitato l’assessorato e non abbiamo dato pace agli uffici. Oggi abbiamo personalmente ritirato il decreto ancor prima dell’arrivo formale al Comune di Sciacca”.

RAEE@SCUOLA: PREMIAZIONE DEI COMUNI VIRTUOSI

Mercoledì 25 maggio 2016 alle ore 11.30, presso la Sala Conferenze della sede ANCI NAZIONALE a Roma, si terrà la conferenza stampa nazionale di presentazione dei risultati della quarta edizione del progetto RAEE@scuola. L’iniziativa, promossa dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) e dal Centro di Coordinamento RAEE (CdC RAEE), con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, si è svolta da ottobre 2015 a maggio 2016, con la finalità di insegnare agli studenti delle classi IV e V elementare e delle secondarie di 1° grado dei 48 Comuni aderenti, selezionati su tutto il territorio, la corretta modalità di gestione e smaltimento dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).
Interventi:
Giuseppe Francesco Maria Marinello, Presidente Commissione Ambiente del Senato della Repubblica
Filippo Bernocchi, Delegato ANCI Energia e Rifiuti;
Viviana Solari, Coordinatrice Progetto RAEE@scuola;
Giancarlo Dezio, Presidente del CdC RAEE;
Ermete Realacci, Presidente Commissione Ambiente della Camera dei Deputati; 
Rosa De Pasquale, Capo Dipartimento Ministero Istruzione; 
Barbara Degani, Sottosegretario Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare
Saranno consegnate delle targhe ai 10 Comuni più “virtuosi”
Il progetto RAEE@scuola4 è la quarta edizione di un importante progetto di educazione ambientale che vuole insegnare a bambini e genitori cosa sono i Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche e come vanno gestiti correttamente. L’obiettivo è comunicare ai più piccoli perché essi si facciano promotori di buone pratiche nei confronti delle famiglie: fratelli, genitori e nonni. Questa quarta edizione è la naturale prosecuzione di un percorso virtuoso avviato negli scorsi anni e, comprendendo per la prima volta anche gli alunni delle scuole medie inferiori, si propone di incrementare i positivi risultati già ottenuti, rendendo inoltre sempre più diretta e continuativa l’interazione fra i soggetti interessati al tema RAEE (cittadini, centri di raccolta, CdC RAEE). Lo scopo ultimo è rendere le scuole non solo luoghi di apprendimento della corretta gestione, ma quando possibile, veri e propri centri permanenti di raccolta.

Mafia ridens alle Giornate della Legalità di Gela

La presentazione di un libro. La proiezione di un film. Il libro è Mafia ridens (ovvero il giorno della cilecca), il film Generazioni a confronto. Sono solo due degli avvenimenti inseriti in un’intera settimana dedicata alla legalità, ai diritti, all’impegno civile, all’educazione civica, promossa a Gela dall’istituto comprensivo statale “Enrico Mattei”.  

La scuola, diretta dalla dirigente Agata Gueli, ha organizzato le “Giornate della legalità”. Ogni giornata ha ospiti, avvenimenti e temi diversi. Lunedì 23 maggio “Legalità e ambiente”, martedì 24 maggio “Costruiamo la pace”, mercoledì 25 maggio “Riflettiamo sulla mafia”, giovedì 26 maggio “Il diritto di avere diritti”, venerdì 27 maggio la giornata conclusiva con l’inaugurazione di nuovi spazi didattici. Ci saranno confronti, dibattiti, incontri con l’autore, presentazione di libri, proiezione di film, rappresentazioni teatrali, letture, premi, alla presenza di magistrati, scrittori, giornalisti, registi, rappresentanti delle istituzioni locali e di associazioni culturali e ambientaliste. 

Mercoledì 25 maggio, con inizio alle ore 10, è prevista, dunque, la presentazione del romanzo Mafia ridens (ovvero il giorno della cilecca) e il lungometraggio “Generazioni a confronto”. Saranno presenti gli autori: Raimondo Moncada e Francesco Mellonzi. A moderare l’incontro sarà il giornalista Andrea Cassisi. A introdurre la terza giornata della legalità il dirigente scolastico Agata Gueli. 




Ecco l’intero programma della Settimana della Legalità organizzata dalla “Mattei” di Gela. 


 Lunedì 23 maggio – Ore 10:00 – LEGALITA’ E AMBIENTE

Saluti Agata Gueli, Dirigente scolastico

Modera: Leandro Janni, Presidente regionale di Italia Nostra Sicilia

Interventi: Francesco Salinitro, Assessore all’Urbanistica e Ambiente del Comune di Gela; Emilio Giudice, Direttore della Riserva naturale orientata Biviere di Gela


Martedì 24 maggio – Ore 10:00 – COSTRUIAMO LA PACE

Premiazione del concorso promosso dalla F.I.D.A.P.A. Sezione di Gela “Dai luce alla pace”

Interventi: Rita Salvo, Presidente F.I.D.A.P.A. Sezione di Gela; Angela Incardona,  Past President  F.I.D.A.P.A. Sezione di Gela; Licia Abela,  Assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Gela; Giovanni Iudice, Artista; Elisabetta Pasqualetto, Psicologa e psicoterapeuta


Mercoledì
 25 maggio – Ore 10:00 – RIFLETTIAMO SULLA MAFIA

Saluti: Agata Gueli, Dirigente scolastico

Modera: Andrea Cassisi, Giornalista

Interventi: Raimondo Moncada, Scrittore e giornalista – Autore del libro “Mafia Ridens”; Francesco Millonzi, Giornalista, regista del film “Generazioni a confronto” 

Premio Internazionale Impegno Sociale 2015 e 2016

Giovedì 26 maggio – Ore 10:00 – GIORNATA UNICEF – “Il diritto di avere diritti”

Saluti: Agata Gueli, Dirigente scolastico

Introduzione: Dora Bruno, Responsabile Scuola Amica – Unicef

Interventi: Antonella Maganuco, Consultorio familiare A.S.P.

Rappresentazione teatrale “Il mio amico colorato” – Esecuzione di canti, danze e poesie a cura dei laboratori dell’Istituto Mattei


Venerdì 27 maggio – Ore 10:00 – MANIFESTAZIONE CONCLUSIVA DELLE GIORNATE DELLA LEGALITA’

Inaugurazione dei nuovi spazi ristrutturati in seguito ai finanziamenti FESR

Interventi: Domenico Messinese, Sindaco di Gela; Salvatore Cardinale, Presidente della Corte di Appello – Tribunale di Caltanissetta; Nello Musumeci, Presidente della Commissione Antimafia – Assemblea Regionale Siciliana


Saranno presenti numerose autorità civili e militari
www.mafiaridens.blogspot.it 

Terme di Sciacca, via libera all’esecuzione dei lavori per l’allaccio fognario

  “Finalmente una bella notizia. Dopo tanti solleciti, appelli, ininterrotte interlocuzioni, arriva il decreto di approvazione del progetto e del finanziamento dei lavori dell’allaccio in pubblica fognatura delle Terme di Sciacca”. E’ il commento del sindaco Fabrizio Di Paola al decreto emesso dall’architetto Dania Ciaceri, dirigente del Servizio Demanio del Dipartimento delle Finanze e del […]

REGIA TRAZZERA QUO VADIS?

Prendiamo oggi spunto da una notizia apparsa sui notiziari locali. Per farla breve, tutto parte da una risposta data dal Sindaco ad una domanda sulla fattibilità di un percorso alternativo di accesso alla Perriera con la REGIA TRAZZERA e alle varie difficoltà economiche  che questo tipo di intervento comporta.  Insomma “soddi un ci nnè”, ci […]

Licata, i bambini a teatro: il futuro è nostro!

Bambini di quattro e cinque anni con la mano sul cuore, disposti sul palco a formare una bandiera di colore rosso, bianco e verde, a cantare e a far cantare “Fratelli d’Italia”. Si è aperta così la mattinata a Licata, al Teatro Re Grillo, dove l’associazione culturale e teatrale Il Dilemma, sotto l’impulso e la conduzione della regista Luisa Biondi, ha organizzato la Giornata della Legalità coinvolgendo scuole di ogni ordine e grado, dalle materne alle superiori (ricordo i nomi degli istituti “De Pasquali”, “Quasimodo”, “Fermi”…). Un’intensa giornata a teatro che è stata solo la conclusione di mesi di studio e di preparazione. 

Ho avuto il piacere e l’onore di presentare l’esibizione degli studenti della prima “E” e della terza “F” della scuola media “G. De Pasquali”. Hanno portato in scena una sceneggiatura tratta dal romanzo Mafia ridens (ovvero il giorno della cilecca). 
È stata poi un’emozione unica vedere vivere, da spettatore, il protagonista di Mafia ridens, Calogerino, nel corpo, nell’espressività di un bambino; vedere ricreate in un teatro le atmosfere a più voci del romanzo; sentire risuonare tra i palchi la colonna sonora del film il Padrino che tanto mi ha accompagnato durante la scrittura del testo. 
Nel giro di pochi giorni, Licata si è distinta con ben due esibizioni tratte dal romanzo. La prima è stata qualche settimana fa ad opera degli allievi della scuola teatrale diretta da Luisa Biondi in occasione del convegno sui beni confiscati alla mafia promosso dall’associazione A Testa Alta. Oggi la seconda: troppe emozioni! 

Un grazie di cuore a tutti gli attori-studenti della “De Pasquali” per l’impegno, la serietà, la bravura, la professionalità (continuate così!); alle insegnanti Ilaria Ferraro e Grazia Macrì che con passione e competenza hanno preparato i ragazzi partendo dallo studio del libro; al dirigente scolastico Vincenzo Pace che ha accolto l’invito a prendere parte alla Giornata della Legalità con la messinscena Mafia ridens. 

Un grazie a chi ha ideato, creato e condotto, questa splendida Giornata di viva e partecipe riflessione con rappresentazioni teatrali, video, coreografie e canto: all’attrice e regista Luisa Biondi. 
Licata oggi si è distinta per le sue intelligenze, le sue teste pensanti, la sua scuola creativa e aperta, l’impegno, l’energia, la leggerezza e il sorriso dei suoi giovani talenti. 
Il futuro è nostro! Hanno gridato agli adulti, con la loro disarmante innocenza piena di speranza. 
Raimondo Moncada 
www.raimondomoncada.blogspot.it