Rifiuti e raccolta differenziata: “Primi risultati, bisogna insistere e fare di più”

DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA 2“La situazione di emergenza sta rientrando e le misure predisposte cominciano a produrre i primi incoraggianti risultati”. Lo dichiarano il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore all’Ecologia Gaetano Cognata facendo il punto del primo periodo dall’entrata in vigore delle misure inserite nelle ordinanze 12 e 13 del 15 luglio, e nell’ordinanza numero 14 del 22 luglio rivolta alle attività commerciali.
“E’ stato un periodo difficile – dicono il sindaco Di Paola e l’assessore Cognata – ma ora la situazione è sotto controllo e, grazie alla collaborazione e alla comprensione dei cittadini, si cominciano a vedere i primi risultati con l’incremento delle percentuali di raccolta differenziata. Era quello che auspicavamo. Bisogna insistere perché siamo all’inizio. C’è ancora strada da fare, ma l’avvio lascia ben sperare anche se qualche isolato episodio di irregolari conferimenti di ingombranti continua a esserci”.
Il sindaco Di Paola e l’assessore Cognata ricordano le misure messe a punto con gli uffici e con Sogeir dopo la chiusura della discarica di Siculiana, l’obbligo di conferimento a Catania e la riduzione del tonnellaggio di conferimento (poi rialzato) decise dalla Regione.
“Innanzitutto – dicono – non bisogna confondere le zone dove si effettua il ‘porta a porta’ con il resto del territorio. Chi abita nei quartieri dove viene svolto il servizio ‘porta a porta’ di raccolta dei rifiuti, deve aspettare il personale di Sogeir per il ritiro secondo l’ecocalendario predisposto. Per chi abita in tutti gli altri quartieri, può conferire i rifiuti negli appositi cassonetti tutti i giorni, rispettando gli orari e la tipologia dei rifiuti indicata nelle etichette dei cassonetti differenziando: umido, multimateriale secco differenziato e residuo non differenziabile”.
Il sindaco Di Paola e l’assessore Cognata riassumono quindi i contenuti dei provvedimenti:
L’ordinanza n. 12 elenca le “Disposizioni per il conferimento dei rifiuti urbani e le azioni immediate per l’avvio della raccolta differenziata”. Il provvedimento estende su tutto il territorio comunale la raccolta differenziata integrale cosiddetta di prossimità con la etichettatura dei cassonetti. Ordina alle singole utenze sia domestiche che commerciali di rispettare scrupolosamente la differenziazione dei rifiuti. I rifiuti ingombranti vanno conferiti presso l’isola ecologica di contrada Perriera (LINK).
L’ordinanza n. 13 modifica il calendario di conferimento per le zone dove è previsto il servizio di raccolta differenziata dei Rifiuti Solidi Urbani “Porta a Porta”. Raccolta del rifiuto “Umido” il lunedì, il giovedì e il sabato; raccolta del rifiuto “secco multimateriale differenziato” il mercoledì e il venerdì; raccolta del “secco residuale” il martedì (LINK).
L’ordinanza 14 contiene le disposizioni per le attività commerciali (quali ristoranti, bar, trattorie, pizzerie e strutture alberghiere) distinti, come per i cittadini, per zone: attività situate nelle aree del ‘porta a porta’ e attività situate in tutte le altre aree (LINK).
Tutte le ordinanze sono pubblicate sul sito isituzionale del Comune di Sciacca e sono facilmente consultabili, con l’invito alla cittadinanza a prenderne visione.
Creato anche un LINK sull’home page del sito con all’interno tutti i provvedimenti.
RACCOLTA-DIFFERENZIATA-CASS RACCOLTA-DIFFERENZIATA-PORT

PREVENZIONE MALATTIE GINECOLOGICHE, VISITE GRATUITE PER LE LAVORATRICI

Utile e importante iniziativa a favore delle lavoratrici. L’intesa è stata raggiunta tra il l’assessore comunale alle Pari Opportunità Maria Antonietta Testone e la Direzione sanitaria ospedaliera di Sciacca.  Le lavoratrici potranno fruire del servizio gratuito di prevenzione delle malattie ginecologiche (ad esclusione del pap test).

Basta prenotare al numero 0925 962321 dalle ore 12 alle ore 13 di Venerdì. Le giornate per le quali sarà possibile prenotarsi sono il 27 luglio,  agosto, 2 e 30 settembre, 7 e 28 ottobre, 4 e 25 novembre, 2 dicembre.
Fonte: Corriere di Sciacca

STREET FOOD FEST, ALLO STAZZONE DAL 19 AL 21 AGOSTO

Ritorna a Sciacca lo Street Food Fest, il Festival Internazionale del Cibo in programma dal 19 al 21 Agosto 2016 nel Borgo dello Stazzone.
La filosofia del Festival è che ad ogni stand si associa un solo prodotto così che, nell’insieme, l’ingresso alla manifestazione diventa l’ingresso ad un colorato villaggio del gusto dove ogni postazione può offrire una pietanza che non si può trovare per qualità e tipologia da nessun’altra parte.
All’interno del circuito sono organizzate varie aree di sosta con oltre 400 posti a sedere e uno spazio interamente dedicato ai bambini. Anche quest’anno i momenti di intrattenimento sono affidati al palco, vicinissimo alla zona degli stand, dove si alternano band, showcooking e talk-show a tema gastronomico.
Il resto lo fa la cornice del Festival: il Borgo dello Stazzone, un meraviglioso open space sul lungomare di Sciacca.
“La nostra missione è chiara: intendiamo proporre all’interno del perimetro della manifestazione tutte le eccellenze culinarie presenti nel territorio che spazia da Trapani a Ragusa, nessuno escluso. L’Edizione 2016 si caratterizza per un’espansione dell’offerta culinaria che quest’anno sarà ancora più ricercata in modo da raccontare al meglio la gastronomia siciliana nello spazio di una piazza”, spiegano gli organizzatori.
Fonte: Corriere di Sciacca

Stagione concertistica 2016, concerto “Beatles Go Baroque” dell’associazione “Arte Nuova”

orchestra sinfonica siciliana al teatro popolare samonà
“Bellissimo concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, anche questa volta molto apprezzato dal pubblico presente al Teatro Samonà. Ringraziamo, per le emozioni, i maestri, il direttore d’orchestra e il sovrintendente”. È quanto dichiarano il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore allo Spettacolo Salvatore Monte commentando il secondo spettacolo, ieri sera, della Stagione Concertistica, inserito nel programma dell’Estate Saccense 2016.
Il sindaco Di Paola e l’assessore Monte danno appuntamento a domenica prossima, 31 luglio 2016. In calendario il concerto “Beatles Go Baroque” dell’Associazione “Arte Nuova”. Un’orchestra di quindici elementi, di Palermo, interpreterà in chiave barocca i brani più famosi dei Beatles.
Oggi è iniziata la prevendita del concerto presso l’Ufficio Turistico del Comune di Sciacca, di Corso Vittorio Emanuele. Biglietteria anche al Teatro Samonà domenica prossima, prima del concerto, a partire dalle 17,30.
concerto beatles go baroque

LEGGE "DOPO DI NOI", UN GRANDE PASSO AVANTI

Il  Dopo di noi reca disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare o che potrebbero essere in futuro prive di tale sostegno.

L’articolo 1 esplicita le finalità del disegno di legge, inteso a favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità, in attuazione dei princìpi di cui agli articoli 2, 3, 30, 32 e 38 della Costituzione, agli articoli 24 e 26 della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea e agli articoli 3 e 19 della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, fatta a New York il 13 dicembre 2006 e ratificata dall’Italia ai sensi della L. n. 18 del 2009.

In particolare, il disegno di legge disciplina:

§  misure di assistenza, cura e protezione in favore delle persone con disabilità grave, non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità, prive di sostegno familiare, in quanto mancanti dei genitori o perché gli stessi non sono in grado di “fornire l’adeguato sostegno genitoriale” (articolo 1, comma 2). Le predette misure sono integrate nel progetto individuale per le persone disabili di cui all’articolo 14 della L. 8 novembre 2000, n. 328, e sono assicurate attraverso la progressiva presa in carico della persona già durante l’esistenza in vita dei genitori; tali misure sono definite con il coinvolgimento dei soggetti interessati e nel rispetto della volontà delle persone con disabilità grave, ove possibile, dei loro genitori o di chi ne tutela gli interessi;

§  misure di agevolazione per i seguenti negozi o atti giuridici, se destinati in favore di disabili gravi: erogazioni da parte di soggetti privati; stipulazione di polizze assicurative; costituzione di trusts; costituzione di vincoli di destinazione di beni immobili o di beni mobili iscritti in pubblici registri; costituzione di fondi speciali, composti di beni sottoposti a vincolo di destinazione e disciplinati con contratto di affidamento fiduciario anche in favore di alcune organizzazioni non lucrative di utilità sociale (articolo 1, comma 3).

Il comma 1 dell’articolo 2 prevede che le prestazioni assistenziali da garantire in tutto il territorio nazionale ai disabili gravi privi del sostegno familiare, di cui al precedente articolo 1, comma 2, siano definite nell’àmbito del procedimento di determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni (LEP) e degli obiettivi di servizio relativi ai settori assistenziali diversi da quello sanitario. Tale procedimento (ai sensi del richiamato art. 13 del D.Lgs. 6 maggio 2011, n. 68) consta, tra l’altro, di una legge statale e, nelle more di adozione di quest’ultima, di un’intesa in sede di Conferenza unificata Stato- regioni- province autonome- città ed autonomie locali.

Il comma 2 dell’articolo 2 stabilisce che, nelle more del completamento del suddetto procedimento di definizione dei livelli essenziali delle prestazioni (LEP), il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e previa intesa in sede di Conferenza unificata Stato-regioni-province autonome-città ed autonomie locali, definisca gli obiettivi di servizio per le prestazioni da erogare ai disabili in oggetto, con decreto da emanare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, nei limiti delle risorse disponibili a valere sul Fondo istituito dal successivo articolo 3.

Inoltre, una norma prevede che le regioni e le province autonome (nell’àmbito delle risorse disponibili a legislazione vigente) assicurino l’assistenza sanitaria e sociale ai disabili gravi privi del sostegno familiare (di cui all’articolo 1, comma 2) anche mediante l’integrazione tra le relative prestazioni e la collaborazione con i comuni e garantiscano i macrolivelli di assistenza ospedaliera, di assistenza territoriale e di prevenzione.

L’articolo 3 istituisce il Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare nello stato di previsione del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, con una dotazione di 90 milioni di euro per il 2016, di 38,3 milioni per il 2017 e di 56,1 milioni annui a decorrere dal 2018.

L’accesso alle misure di assistenza, cura e protezione a carico del Fondo è subordinato alla sussistenza di requisiti da individuare con decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, da emanare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore del provvedimento in esame, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze e con il Ministro della salute, previa intesa nella suddetta sede di Conferenza unificata. Con la medesima procedura si provvede annualmente alla ripartizione delle risorse del Fondo. Si prevede, inoltre, che le regioni adottino indirizzi di programmazione e definiscano: i criteri e le modalità per l’erogazione dei finanziamenti; le modalità per la pubblicità dei finanziamenti erogati e per la verifica dell’attuazione delle attività svolte; le ipotesi di revoca dei finanziamenti concessi.

L’articolo 4 specifica che il Fondo è destinato, in particolare, alle seguenti tipologie di intervento, in favore dei disabili gravi privi del sostegno familiare, di cui al precedente articolo 1, comma 2:

§  attivazione e potenziamento di programmi di intervento volti a favorire percorsi di deistituzionalizzazione e supporto alla domiciliarità in abitazioni o gruppi-appartamento che riproducano le condizioni abitative e relazionali della casa familiare e che tengano conto delle migliori opportunità offerte dalle nuove tecnologie, al fine di impedire l’isolamento delle persone con disabilità;

§  realizzazione, ove necessario e, comunque, in via residuale, nel superiore interesse delle persone con disabilità grave, di interventi per la permanenza temporanea in una soluzione abitativa extrafamiliare per far fronte ad eventuali situazioni di emergenza, nel rispetto della volontà delle persone con disabilità grave, ove possibile, dei loro genitori o di chi ne tutela gli interessi;

§  realizzazione di interventi innovativi di residenzialità, volti alla creazione di soluzioni alloggiative di tipo familiare e di co-housing, che possono comprendere il pagamento degli oneri di acquisto, locazione, ristrutturazione e messa in opera degli impianti e delle attrezzature necessari per il funzionamento degli alloggi medesimi, anche sostenendo forme di mutuo aiuto tra persone con disabilità;

§  sviluppo di programmi di accrescimento della consapevolezza, di abilitazione e di sviluppo delle competenze per la gestione della vita quotidiana e per il raggiungimento del maggior livello di autonomia possibile.

Viene, infine, sancita la possibilità di compartecipazione delle regioni, degli enti locali, degli enti del terzo settore, nonché di altri soggetti di diritto privato con comprovata esperienza nell’assistenza ai disabili e delle famiglie che si associano per le medesime finalità, al finanziamento dei programmi e all’attuazione dei predetti interventi, nel rispetto del principio di sussidiarietà e delle rispettive competenze.

L’articolo 5 eleva il limite di detrazione dall’imposta IRPEF da 530 a 750 euro per le polizze assicurative aventi per oggetto il rischio di morte, qualora queste ultime siano destinate alla tutela delle persone con disabilità grave.

L’articolo 6 disciplina le esenzioni ed agevolazioni tributarie per i seguenti negozi giuridici, se destinati in favore di disabili gravi:

§  costituzione di trusts;

§  costituzione di vincoli di destinazione di beni immobili o di beni mobili iscritti in pubblici registri, mediante atto in forma pubblica, ai sensi dell’art. 2645-ter del codice civile (con conseguente limitazione dell’impiego dei beni conferiti e dei loro frutti per il solo scopo sottostante il vincolo);

§  costituzione di fondi speciali, composti di beni sottoposti a vincolo di destinazione e disciplinati con contratto di affidamento fiduciario. L’affidatario può essere costituito anche da un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale (ONLUS), che operi prevalentemente nel settore della beneficenza.

Il comma 2 specifica che le esenzioni ed agevolazioni di cui al presente articolo 6 sono ammesse a condizione che il negozio giuridico persegua come finalità esclusiva (espressamente indicata nell’atto) l’inclusione sociale, la cura e l’assistenza di uno o più disabili gravi beneficiari. Il comma 3 stabilisce le ulteriori condizioni che devono sussistere, congiuntamente, per fruire delle medesime esenzioni ed agevolazioni. In particolare, si richiede che il negozio giuridico:

§  sia fatto per atto pubblico;

§  identifichi in modo univoco i soggetti coinvolti ed i rispettivi ruoli, descriva funzionalità e bisogni dei disabili beneficiari, indichi le attività assistenziali necessarie a garantire la cura e la soddisfazione dei bisogni degli stessi soggetti, comprese le attività volte a ridurne il rischio di istituzionalizzazione;

§  individui gli obblighi del trustee, del gestore o del fiduciario, rispetto al progetto di vita e agli obiettivi di benessere che deve promuovere in favore del disabile grave, nonché gli obblighi e le modalità di rendicontazione;

§  contempli come beneficiari esclusivamente persone con disabilità grave;

§  destini i beni esclusivamente alla realizzazione delle finalità assistenziali oggetto del medesimo negozio giuridico;

§  identifichi il soggetto preposto al controllo delle obbligazioni imposte a carico del trustee, del gestore o del fiduciario;

§  stabilisca il termine finale di durata del trust o del vincolo di destinazione o del fondo speciale nella data della morte del disabile e definisca la destinazione del patrimonio residuo.

Il comma 1 dispone che i beni ed i diritti oggetto dei negozi giuridici in esame siano esenti dall’imposta sulle successioni e donazioni, mentre il successivo comma 6 prevede che per i trasferimenti di beni e diritti in favore dei trusts o dei fondi speciali in esame e per gli atti di costituzione dei suddetti vincoli di destinazione le imposte di registro, ipotecarie e catastali si applichino in misura fissa; tali esenzioni ed agevolazioni sono concesse a decorrere dal 1° gennaio 2017 (comma 10).

Il comma 7 dispone che gli atti, i documenti, le istanze, i contratti, nonché le copie dichiarate conformi, gli estratti, le certificazioni, le dichiarazioni e le attestazioni posti in essere o richiesti dal trustee, dal gestore o dal fiduciario siano esenti dall’imposta di bollo; anche tale esenzione si applica a decorrere dal 1° gennaio 2017 (comma 10).

Il comma 4 prevede (sempre per il periodo decorrente dal 1° gennaio 2017, ai sensi del comma 10) che, in caso di premorienza del beneficiario rispetto ai soggetti che abbiano stipulato il negozio giuridico, i trasferimenti dei beni e di diritti reali in favore dei suddetti soggetti godano dell’esenzione dall’imposta sulle successioni e donazioni e le imposte di registro, ipotecarie e catastali si applichino in misura fissa. Resta ferma l’imposta sulle successioni e donazioni per i trasferimenti – alla morte del beneficiario – dei beni e di diritti reali in favore di altri soggetti, diversi da quelli che abbiano stipulato il negozio giuridico (comma 5); in tal caso, l’imposta è applicata facendo riferimento all’eventuale rapporto di parentela o di coniugio intercorrente tra disponente, fiduciante e destinatari del patrimonio residuo.

Il comma 8 prevede che, in caso di conferimento di immobili, o di diritti reali sugli stessi immobili, nei trusts o nei fondi speciali in esame, i comuni possano stabilire per i soggetti passivi aliquote ridotte, franchigie o esenzioni ai fini dell’imposta municipale propria, senza nuovi o maggiori oneri per la finanza pubblica.

Il comma 9 riconosce, a decorrere dal periodo di imposta 2016 (comma 10), la deducibilità dal reddito complessivo del soggetto privato (anche diverso dalle persone fisiche) delle erogazioni liberali, delle donazioni e degli altri atti a titolo gratuito effettuati nei confronti dei trusts o dei fondi speciali in esame, entro il duplice limite del 20% del reddito complessivo dichiarato e di 100.000 euro annui.

Il comma 11 demanda le modalità di attuazione del presente articolo 6 ad un decreto del Ministro dell’economia e delle finanze, da emanare, di concerto con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore del provvedimento in esame.

L’articolo 7 demanda alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell’àmbito delle risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente, l’avvio di campagne informative intese alla diffusione della conoscenza delle disposizioni recate dal provvedimento in esame e delle altre forme di sostegno per i disabili gravi privi del sostegno familiare, nonché alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulla finalità di favorire l’inclusione sociale dei disabili.

L’articolo 8 prevede che il Ministro del lavoro e delle politiche sociali trasmetta alle Camere, entro il 30 giugno di ciascun anno, una relazione sullo stato di attuazione delle disposizioni in esame e sull’impiego delle risorse finanziarie di cui all’articolo 9. La relazione deve altresì illustrare l’effettivo andamento delle minori entrate – rispetto alla normativa previgente – derivanti dalle medesime disposizioni, anche al fine di evidenziare gli eventuali scostamenti rispetto alle previsioni.

Il comma 1 dell’articolo 9 provvede alla copertura finanziaria degli oneri derivanti dal presente disegno di legge. La copertura è costituita, in via principale, dall’integrale impiego delle risorse – pari a 90 milioni di euro annui – del Fondo destinato alla copertura finanziaria di interventi legislativi recanti misure per il sostegno di persone con disabilità grave, prive di sostegno familiare (Fondo istituito dall’art. 1, comma 400, della L. 28 dicembre 2015, n. 208).

Il successivo comma 2 dispone che le eventuali risorse derivanti da una differenza strutturale tra la misura della suddetta copertura e le effettive minori entrate (determinate dalla presente legge) confluiscano, a decorrere dall’anno di quantificazione, nel Fondo di cui al precedente articolo 3.

L’articolo 10 prevede che la legge in esame entri in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Rifiuti e raccolta differenziata: “Primi risultati, bisogna insistere e fare di più”

  “La situazione di emergenza sta rientrando e le misure predisposte cominciano a produrre i primi incoraggianti risultati”. Lo dichiarano il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore all’Ecologia Gaetano Cognata facendo il punto del primo periodo dall’entrata in vigore delle misure inserite nelle ordinanze 12 e 13 del 15 luglio, e nell’ordinanza numero 14 del […]

Visita istituzionale del nuovo comandante del Compartimento Marittimo Filippo Parisi

Visita istituzionale a Palazzo di Città del nuovo comandante del Compartimento Marittimo di Porto Empedocle, Capitano di Fregata Filippo Parisi, e del comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Sciacca Salvatore Calandrino. Ad accoglierli, il sindaco Fabrizio Di Paola e il presidente del Consiglio comunale Calogero Bono. L’incontro si è svolto questa mattina nell’Ufficio di Gabinetto del […]

Stagione concertistica 2016, concerto “Beatles Go Baroque” dell’associazione “Arte Nuova”

“Bellissimo concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana, anche questa volta molto apprezzato dal pubblico presente al Teatro Samonà. Ringraziamo, per le emozioni, i maestri, il direttore d’orchestra e il sovrintendente”. È quanto dichiarano il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore allo Spettacolo Salvatore Monte commentando il secondo spettacolo, ieri sera, della Stagione Concertistica, inserito nel programma dell’Estate […]

“Le obiettive” vincono la 1^ Caccia al Tesoro Fotografica LIFE

Si è svolta sabato, 23 Luglio, la 1^ Caccia al Tesoro Fotografica LIFE, iniziativa ricadente nell’omonimo progetto fortemente voluto dagli amici e familiari di Fabrizio Piro e dal club fotografico amatoriale L’AltraSciacca Foto di cui lo stesso Fabrizio era socio. Una novità per la città di Sciacca quella della Caccia al Tesoro Fotografica, manifestazione che invece […]

L’articolo “Le obiettive” vincono la 1^ Caccia al Tesoro Fotografica LIFE sembra essere il primo su L’AltraSciacca – Sciacca.

VII Rassegna “Serate di Teatro Comico – Franco Catalano”

Tornano le serate di teatro comico dedicate a “Franco Catalano”! Quest’anno la location sarà l’arena giardino del complesso monumentale Badia Grande, in piazza Noceto, nel quartiere San Michele.

Ecco gli appuntamenti:

29 Luglio: “Biberon” della compagnia Medea di San Cataldo.
30 Luglio: “Agenzia Investigativa” della compagnia Helios di Campobello di Licata.
1 Agosto: “Ti lascio e… Ti lascio e…” del Teatro Stabile Nisseno di Caltanissetta.
2 Agosto: “Filumena Marturana” del G.T. Maio di Messina.

4-5-6 Agosto: “La famiglia Addams” della compagnia Porta Vagnu e Teatroltre di Sciacca.

I biglietti e gli abbonamenti sono già in vendita presso l’agenzia “Salmeri” in corso Vitt. Emanuele 148.


Content marketing e analisi sul proprio sito web

Conoscere è necessario per potere decidere. Fare delle ipotesi con le quali avvalorare le proprie tesi alla base del lavoro di qualsiasi manager. Esistono strumenti molto costosi per fare queste analisi ed esistono strumenti con differente grado di dettaglio. Google Analytics è uno strumento freemium (gratis se ti accontenti di quello che ti offre di… Read More Content marketing e analisi sul proprio sito web

L’Azienda del futuro nell’economia del futuro

Non c’è dubbio che abbiamo visto enormi cambiamenti nel modo in cui i consumatori acquistano, si connettono e condividono le cose negli ultimi dieci anni. E ‘difficile immaginare un mondo in cui la connettività, i dispositivi mobili -e chi sa cosa altro grazie alla costante presenza tra di noi, di prodotti dell’IoT  (internet of things) – non… Read More L’Azienda del futuro nell’economia del futuro

Il turismo mondiale ed il mercato cinese

Il quinto International Travel Monitor annuale  ha rivelato che i viaggiatori cinesi stanno continuando a prendere d’assalto il mondo, con il 92 % che pianifica di aumentare o mantenere la spesa per i viaggi nei prossimi 12 mesi. In particolare si prevede che i Millennials cinesi, come previsto da da Hotels.com, diventeranno uno dei target a più… Read More Il turismo mondiale ed il mercato cinese

Tutto pronto per la 1^Caccia al Tesoro Fotografica LIFE

Si svolgerà domani, 23 Luglio, la tanto attesa 1^ Caccia al Tesoro Fotografica LIFE, iniziativa ricadente nell’omonimo progetto fortemente voluto dagli amici e familiari di Fabrizio Piro e dal club fotografico amatoriale L’AltraSciacca Foto di cui lo stesso Fabrizio era socio. Subito dopo il lancio dell’iniziativa l’organizzazione è stata sommersa da adesioni, tanto da aver […]

L’articolo Tutto pronto per la 1^Caccia al Tesoro Fotografica LIFE sembra essere il primo su L’AltraSciacca – Sciacca.

Tutto pronto per la 1^Caccia al Tesoro Fotografica LIFE

Si svolgerà domani, 23 Luglio, la tanto attesa 1^ Caccia al Tesoro Fotografica LIFE, iniziativa ricadente nell’omonimo progetto fortemente voluto dagli amici e familiari di Fabrizio Piro e dal club fotografico amatoriale L’AltraSciacca Foto di cui lo stesso Fabrizio era socio. Subito dopo il lancio dell’iniziativa l’organizzazione è stata sommersa da adesioni, tanto da aver […]

Estate Saccense 2016, appuntamenti fino a settembre

  LUGLIO   Giovedì 21 Ore 21.00 Saggio della “School of Rock” Piazza A. Scandaliato   Animazione Musicale Piazza Gerardo Noceto   Venerdì 22 Animazione musicale con Sangre De Cuba Piazza Scandaliato   Ore 21.30 – Complesso Badia Grande RASSEGNA FRANCO CATALANO Porta Vagnu – Sciacca La bugia dello zio Nicola testo e regia di […]

Estate saccense 2016

 LUGLIO
Giovedi 21
Ore 21.00 Saggio della “School of Rock” Piazza A. Scandaliato
Animazione Musicale Piazza Gerardo Noceto
Venerdi 22 Animazione musicale con Sangre De Cuba Piazza Scandaliato Ore 21.30
Complesso Badia Grande RASSEGNA FRANCO CATALANO Porta Vagnu – Sciacca La bugia dello zio Nicola testo e regia di Tonino Genuardi
Sabato 23 Ore 21..00 Parco Museo del Carnevale Animazione Musicale con MC Music
Ore 21.30 – Complesso Badia Grande RASSEGNA FRANCO CATALANO Porta Vagnu – Sciacca La bugia dello zio Nicola testo e regia di Tonino Genuardi
Ore 21.00 Casa Museo Scaglione Inaugurazione della Mostra “Sogno, Fiaba e realtà”
Ore 21.30 Atrio Superiore del Comune Ass.ne Spazio Tempo presenta Concerto Jazz Estate 2016
Ore 21.30 Canti a San Michele Piazza Gerardo Noceto
Ore 21.30 Spettacolo di danza a cura della “The Mambo King’s” Piazza A. Scandaliato
Domenica 24 Ore 21.00 Teatro Popolare Concerto dell’orchestra Sinfonica Siciliana Direttore e solista M° Salvatore Magazzù
Lunedi 25 Saggio a cura della Excellencia Dance Studio di Roberto Giglio Piazza A. Scandaliato
Martedi 26 Animazione Musicale Piazza A. Scandaliato
Mercoledi 27 Animazione Musicale Piazza A. Scandaliato
Giovedi 28 Animazione Musicale Circolo Unione
Venerdi 29 Ore 21.30 – Complesso Badia Grande RASSEGNA FRANCO CATALANO Medea – San Cataldo Biberon testo e regia di Ivan Giumento
Sabato 30 Ore 19.30 Ex Chiesa di Santa Margherita Cerimonia di inaugurazione della Personale di Pittura a cura di Mimmo Migliore
Ore 21.30 Canti a San Michele Piazza Gerardo Noceto
Ore 21.30 – Complesso Badia Grande Helios Artisti Associati – Campobello di Licat Agenzia Investigativa di Samy Fayad regia di Lillo Ciotta
Domenica 31 Animazione Musicale Piazza Gerardo Noceto Ore 21.00 Teatro Popolare Beatles go Baroque A cura dell’Associazione «Arte Nuova»
AGOSTO
Lunedi 1 acgosto Ore 21.00 Casa Museo Scaglione Cerimonia di chiusura della Mostra “Sogno, Fiaba e realtà”
Ore 21.30 – Complesso Badia Grande RASSEGNA FRANCO CATALANO Nuovo Teatro Stabile Nisseno – Caltanissetta Ti lascio e…Ti lascio e… di Speciale, Dell’Utri, Scarciotta, Giammusso regia di Giovanni Speciale Martedi 2 Animazione Musicale Piazza S. Friscia Animazione Musicale Piazza Gerardo Noceto
Ore 21.30 – Complesso Badia Grande RASSEGNA FRANCO CATALANO G.T. A. Maio – Messina Filumena Marturano di Eduardo de Filippo
Mercoledi 3 Animazione Musicale Circolo Unione
Giovedi 4 Agosto Ore 21.30 – Complesso Badia Grande RASSEGNA FRANCO CATALANO Porta Vagnu e TeatrOltre – Sciacca La famiglia Addams di Margherita Ingoglia regia Gianleo Licata
Venerdi 5 Ore 21.00 Animazione con Tony Bentivegna Piazza Scandaliato Ore 21.30 – Complesso Badia Grande RASSEGNA FRANCO CATALANO Porta Vagnu e TeatrOltre – Sciacca La famiglia Addams di Margherita Ingoglia regia Gianleo Licata
Sabato 6 Ore 21.00 Animazione con il Duo Albatros Piazza Scandaliato
Ore 21.30 – Complesso Badia Grande RASSEGNA FRANCO CATALANO Porta Vagnu e TeatrOltre – Sciacca La famiglia Addams di Margherita Ingoglia regia Gianleo Licata
Ore 21.30 Canti a San Michele Piazza Gerardo Noceto
Domenica 7 Ore 21.00 Biagio Izzo e Ridi che ti passa Piazza Mariano Rossi
Lunedi 8 Ore 21.00 Presentazione Sciacca Soccer 2014 Piazza A. Scandaliato
Martedi 9 Ore 21.00 Teatro Popolare Cine y Tango A cura dell’Associazione «Arte Nuova» Ore 21.00 Concerto del Coro Polifonico delle Terme Scalinata della Chiazza
Ore 22.00 Anna Tatangelo in Concerto Piazza Mariano Rossi Circolo di Cultura
Ore 19.00 Inaugurazione della Mostra Memory Vincenzo Nucci
Mercoledi 10 Chiazza Di Via G. Licata Il Festival della Cartapesta
Ore 21.00 Teatro Popolare Gran Concerto d’Estate A cura del Complesso bandistico «G. Verdi» di Sciacca
Ore 22.00 I Five Drops in Concerto Piazza A. Scandaliato
Giovedi 11 Chiazza Di Via G. Licata Il Festival della Cartapesta
Ore 22.00 Concerto Tributo a Tiziano Ferro Piazza Scandaliato
Venerdi 12 Chiazza Di Via G. Licata Il Festival della Cartapesta
Ore 22.00 The Juke Box in Concerto Piazza A. Scandaliato
Sabato 13 Ore 21.30 Fiorella Mannoia in Concerto Piazza Mariano Rossi
Ore 21.30 Canti a San Michele Piazza Gerardo Noceto
Domenica 14 Ore 21.30 Concerto del Coro Polifonico delle Teme Piazza Duomo
Ore 22.00 Gli Sband machine in Concerto Piazza A. Scandaliato
Lunedi 15 Ore 19.00 Processione del Simulacro della Madonna del Soccorso per le vie della città
Ore 22.00 I Baciamolemani in Concerto Piazza A. Scandaliato
Ore 01.00 Spettacolo Pirotecnico Martedi 16
Ore 22.00 I Feeling in Concerto
Mercoledi 17 Spettacolo di danza a cura della “The Mambo King’s” Piazza A. Scandaliato
Venerdi 19 Street Food Fest Borgo dello Stazzone
Sabato 20 Ore 21.30 Atrio Superiore del Comune “Magia, moda e musica sotto le stelle” Con Susanna Rigacci e Cristiano Manzoni Street Food Fest Borgo dello Stazzone
Ore 21.30 Canti a San Michele Piazza Gerardo Noceto
Domenica 21 Street Food Fest Borgo dello Stazzone Mercoledi 24 Azzurro Fest Piazza Rossi e Piazza Scandaliato
Giovedi 25 Azzurro Fest Piazza Rossi e Piazza Scandaliato
Venerdi 26 Azzurro Fest Piazza Rossi e Piazza Scandaliato
Sabato 27 Azzurro Fest Piazza Rossi e Piazza Scandaliato Max Gazzè in Concerto Ore 21.30 Canti a San Michele Piazza Gerardo Noceto
Martedi 30 Ore 21.00 Teatro Popolare La Compagnia dell’Isola presenta “Certi Ricordi” di V. Catanzaro
SETTEMBRE
Sabato 3 Ore 21.00 Serata di beneficienza Atrio Superiore del Comune
Ore 21.30 Saggio a cura della Sakura di Sciacca Piazza Scandaliato
Ore 21.30 Canti a San Michele Piazza Gerardo Noceto
Ore 21.30 Teatro Popolare Club Gruppo Teatro 13 presenta Niente Sesso siamo inglesi di Marriot &foot Venerdi 9
Ore 21.00 Piazza A. Scandaliato Le notti del Carnevale
Sabato 10 Ore 21.00 Piazza A. Scandaliato Le notti del Carnevale E a seguire Music Performer Dj Nail

Raccolta differenziata dei rifiuti, emessa ordinanza con disposizioni per le attività commerciali

Nuove misure per incrementare le percentuali di raccolta differenziata a Sciacca. Emessa oggi una nuova ordinanza, la numero 14, che reca “Disposizioni per le attività commerciali per il conferimento dei rifiuti urbani e azioni immediate per l’avvio della raccolta differenziata nel territorio comunale”. Ne danno comunicazione il sindaco Fabrizio Di Paola, che ha firmato il […]

RIFIUTI: INEVITABILE NUTRIRE DUBBI SU CROCETTA

“Siamo solidali nei confronti del Ministro Galletti e dello staff tecnico del dicastero dell’Ambiente per lo sforzo con il quale affrontano la complicatissima vicenda dell’emergenza rifiuti in Sicilia.
E’ inevitabile però nutrire dubbi sulla capacità del Presidente della Regione Crocetta a mantenere gl’impegni assunti oggi”.
 Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione Ambiente del Senato Giuseppe Marinello a margine dell’incontro tra il Ministro dell’Ambiente e il Governatore della Sicilia.
 “Se ritardi e inadempienze dovessero continuare, sarà necessario assumere decisioni drastiche, a cominciare dal commissariamento che esautori il Governatore Crocetta e accompagni i siciliani verso il ritorno alla normalità
Lo scenario delineato in questi giorni nella relazione della commissione d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti assolutamente impietosa e l’immagine della Sicilia deturpata dai sacchetti, in piena stagione estiva, un danno soprattutto per l’economia locale e nazionale

Incredibile: ecco il pesce-rana dalla bocca larga!

Chi dorme non piglia pesci. Ma chi sta sveglio rischia di prendere pesci mai visti. Da paura. Eccone un esemplare. La foto è un’esclusiva. È la prima volta che viene mostrata al pubblico. Si tratta di pezzo unico. Le mani mi tremano. La vista mi si annebbia e ho bisogno di inforcare degli occhiali speciali, di colore rosso corallo marino, con lenti antipanico. 
Le fattezze sono quelle di una rarissima specie ittica di “pesce-rana dalla bocca larga”. L’ho pescato a Sciacca. Non senza qualche difficoltà, per il peso, le dimensioni, la forma.

Il padre ha un nome e un cognome: Salvatore Sabella. È un maestro ceramista saccense, tra i più apprezzati di una scuola dalla tradizione secolare, riconosciuta in tutto il mondo. Dalla sua fervida fantasia, dal suo vivo estro, dalle sue abili mani è uscita questa creatura in ceramica artistica, modellata artigianalmente seguendo una particolare tecnica e dipinta con colori lucenti e freschi che rendono attrattivo e appetibile il pesce.

Si mangia con gli occhi!

Ma solo con gli occhi, mi raccomando. Anche se la creatura dalle fantastiche sembianze è stata cotta e ricotta a temperature elevatissime dentro un apposito forno, non se ne consiglia la masticazione, la deglutizione e la digestione.

I pazzi possono provare a mordere il pesce-rana dalla bocca larga. Liberi. Ma dopo si consiglia una immediata visita odontoiatrica per la riparazione della dentatura, un successivo esame radiologico e l’attenta consulenza medica del gastroenterologo per la conseguente inevitabile, lancinante, indigestione (detta scientificamente “mal di pancia”).

Il pesce del maestro Sabella si può solo appendere in una parete o poggiare su un mobile o adagiare sul cruscotto di un’autovettura o legare a una robusta collana come pendaglione e ammirarne o sfoggiarne la bellezza.

Raimondo Moncada

“Sportello Lavoro” del Comune di Sciacca, supporto di due dipendenti del Libero Consorzio

Potrà contare su due unità in più lo Sportello Lavoro attivato presso l’Urp del Comune di Sciacca nell’ambito del progetto ”Silla”. Sono dipendenti del Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento, in servizio all’Urp di Sciacca dell’ex Provincia Regionale. I due dipendenti affiancheranno il personale comunale tre volte la settimana, il lunedì, il mercoledì e il venerdì, […]

Noi, “schiavi” dei social, che preferiamo il glamour ai temi (solo apparentemente) più importanti

Forse saremo schiavi dei social, questo non lo so. Quel che so è che sono strumenti ormai irrinunciabili per tutti, compreso per chi fa il mestiere del giornalista. Ed è così che oggi, grazie alla presenza di Rmk (soprattutto su Facebook) in redazione ci accorgiamo ogni giorno di come sia facile e stimolante l’interazione con la rete. Ci rendiamo conto, particolarmente, di come siano dietro l’angolo i commenti sui singoli temi, quelli che veicoliamo attraverso la pubblicazione online dei nostri audiovisivi, cercando di condividere il più possibile il messaggio televisivo attraverso piattaforme diverse.
Basandomi sul numero di condivisioni di un articolo giornalistico, e incrociandolo con quello riguardante l’accesso alla singola notizia, ho potuto svolgere una specie di analisi sociologica, preoccupandomi di capire quali siano le notizie che più di altre incuriosiscono o stimolano il pubblico. Si conferma così quanto si sospetta da sempre: raramente l’interesse pubblico di un fatto corrisponde all’importanza reale di quel fatto. 
Cerco di spiegarmi meglio con un paio di esempi pratici. 
È innegabile che la recente emergenza rifiuti sia stato (e sia ancora) un tema di ampio interesse per la collettività, perché assume diversi rilievi: organizzativo (le discariche non sono più considerate l’approdo naturale della nostra spazzatura), sociale (si impone una superiore cultura della raccolta differenziata), economico (i costi del servizio e le tasse pagate dai cittadini) e sanitario (un servizio migliore scongiura il rischio dei rifiuti abbandonati per strada). Da giorni pubblichiamo raffiche di articoli, servizi e interviste sul tema. Ebbene: l’interesse pubblico su questo argomento si è rivelato significativo, ma non straordinario per come personalmente mi sarei aspettato. I grandi numeri non ci sono stati.
Come contraltare a questo fenomeno potrei citare i servizi sul Carnevale (che, al contrario, registrano sempre picchi impressionanti di condivisioni) o, tanto per restare su un tema più recente, quelli riguardanti l’organizzazione del Google Camp, l’evento Vip in programma a Sciacca il 2 agosto in una piazza Scandaliato per una sera blindata e inaccessibile ai comuni mortali. In questo caso l’interesse registrato sui social network è stato di gran lunga superiore alla reale incidenza di questo argomento sulla vita di tutti noi (il tema dei rifiuti lo è eccome). Onestamente un grande riscontro hanno pure i servizi di cronaca nera, i resoconti sugli incidenti e le notizie riguardanti le operazioni di polizia giudiziaria (comprese quelle antimafia). Ma qui la spiegazione riguarda essenzialmente la curiosità, talvolta morbosa, solo di sapere chi hanno preso.
Non intendo addentrarmi in interpretazioni sulla distanza siderale in termini di interesse pubblico tra temi più importanti e quelli apparentemente più scanzonati. Oltretutto il rischio di generalizzare è sempre piuttosto elevato. Non dimenticherei, in tal senso, il ruolo che internet ha ogni giorno nella stessa formazione della notizia (come dimostrano le segnalazioni del cittadino) o quello che ha avuto più in generale nella diffusione della conoscenza. Per non parlare del successo che la rete ha tributato perfino a un progetto politico oggi protagonisti nel Paese. 
Ma, tornando al ragionamento precedente, sotto i riflettori c’è soprattutto il meccanismo del successo che, peraltro, raramente si presta a interpretazioni. Meccanismo per certi versi dalle connotazioni ignote, nei confronti del quale la comunicazione è costretta ad adeguarsi, sia rispettando i parametri della corretta informazione, sia andando incontro a necessità del lettore di conoscenze che siano un po’ più glamour, come dimostrano oltretutto i grandi e autorevoli giornali, che accanto ai fatti del mondo non rinunciano a pubblicare anche notizie di gossip, spettacolo spicciolo, video divertenti, curiosità e fatti più o meno strani. Si va verso quello che chiede il lettore, dunque. 
Ed è quello che bisogna fare, ovviamente. Ma è triste pensare che anche la stessa gravissima questione della chiusura delle Terme sia stata seguita senza grande passione dai frequentatori del web. La stessa cosa accade con il dramma dell’acqua pubblica, con la Sanità ospedaliera. Cosa attrae dunque il popolo del web? Forse la verità è che la maggior parte di chi frequenta la rete ha solo bisogno di distrarsi. E i temi apparentemente più importanti non solo non distraggono, ma a volte annoiano. Ed è forse questo il vero dramma, che si associa ad una rassegnazione sempre più preoccupante. Questo pezzo serve solo a ragionare e a condividere delle idee, non è un atto d’accusa nei confronti di nessuno.
Massimo D’Antoni

“Differenziamo”, nuovo invito del sindaco Di Paola e dell’assessore Cognata

“È un risultato conseguito in un momento difficile, a seguito del pressing continuo sull’assessorato regionale all’Energia e ai Servizi di Pubblica Utilità. Sciacca passa da 38 a 70 tonnellate come quota di conferimento dei rifiuti in discarica. Un risultato che però non ci deve fare abbassare la guardia. L’obiettivo principale rimane l’aumento della percentuale della […]

Si potenzia Sportello Lavoro, accordo tra Comune di Sciacca e Libero Consorzio di Agrigento

Si potenzia lo Sportello Lavoro attivato presso l’Urp del Comune di Sciacca nell’ambito del progetto ”Silla”. Il personale sarà affiancato da funzionari dell’Urp del Libero Consorzio di Agrigento. Ne danno notizia il sindaco Fabrizio Di Paola e l’assessore alle Politiche del Lavoro Maria Antonietta Testone. Questa mattina è stato sottoscritto l’atto d’accordo tra i due […]

Differenziare i rifiuti fa la differenza

DIFFERENZIARE FA LA DIFFERENZA 2
Differenziamo! È la parola d’ordine dopo gli ultimi, recenti, provvedimenti in materia di rifiuti. Perché, evidenzia il sindaco Fabrizio Di Paola, differenziare fa la differenza.
Si sta procedendo in questi giorni, si rende noto, all’etichettatura dei cassonetti della spazzatura collocati in tutto il territorio comunale. L’intervento è stato concordato dal Comune di Sciacca con Sogeir. Tre gli adesivi stampati che corrispondono alle tre categorie in cui sono stati suddivisi i rifiuti.
Ecco di seguito i tre adesivi che indicano “L’UMIDO”, il “MULTIMATERIALE SECCO DIFFERENZIATO”, il “RESIDUO NON DIFFERENZIABILE” quello che, in pratica, va in discarica.
differenziata umido
differenziata multimateriale secco
differenziata residuo non differenziabile
UMIDO: la categoria comprende scarti di cucina, avanzi di cibo, scarti di frutta e verdura, piccole ossa, alimenti avariati e scaduti ecc.
MULTIMATERIALE SECCO DIFFERENZIATO: la categoria comprende genericamente carta, vetro, lattine,  plastica (nell’etichetta vengono riportati concreti esempi);
RESIDUO NON DIFFERENZIABILE: in questa categoria troviamo ad esempio giocattoli rotti, cd, dvd, oggetti di gomma, spugne sintetiche, pannolini e assorbenti, spazzolini, tubetti di dentifricio, lamette, penne, pennarelli ecc.
I cittadini, si ricorda, sono obbligati a procedere alla differenziazione dei rifiuti a casa, secondo le tre categorie prefissate e poi conferirli negli appositi contenitori. E sono tenuti a rispettare i due provvedimenti emessi lo scorso 15 luglio dal sindaco Fabrizio Di Paola
  • L’ordinanza n. 12 recante “Disposizioni per il conferimento dei rifiuti urbani e azioni immediate per l’avvio della raccolta differenziata nel territorio comunale” (LINK PER DETTAGLI);
  • L’ordinanza n. 13 recante “Modifiche calendario di conferimento per le zone dove è previsto il servizio di raccolta differenziata dei Rifiuti Solidi Urbani “Porta a Porta” (LINK PER DETTAGLI).
A chi produce particolari quantità di carta e cartone, si ricorda che esistono i contenitori di colore blu.
Le autorità cittadine, invitano infine i cittadini a rispettare gli orari di conferimento secondo il seguente calendario inserito nelle etichette:
  • Dal 1° aprile al 31 ottobre: dalle ore 19 alle ore 7;
  • Dal 1° novembre al 31 marzo: dalle ore 18 alle ore 7.

Differenziare i rifiuti fa la differenza

Differenziamo! È la parola d’ordine dopo gli ultimi, recenti, provvedimenti in materia di rifiuti. Perché, evidenzia il sindaco Fabrizio Di Paola, differenziare fa la differenza. Si sta procedendo in questi giorni, si rende noto, all’etichettatura dei cassonetti della spazzatura collocati in tutto il territorio comunale. L’intervento è stato concordato dal Comune di Sciacca con Sogeir. […]

Terme di Sciacca, iniziati i lavori per l’allaccio fognario

Sono iniziati, questa mattina, i lavori per la realizzazione dell’allaccio in pubblica fognatura delle Terme di Sciacca. Si tratta, più in particolare, così come si legge nel progetto, di “opere per la separazione delle acque sulfuree dalle acque nere delle unità produttive presenti all’interno del parco delle Terme e successivo allaccio al collettore fognario esistente”. […]